Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Chi è Layla Pavone, candidata M5S alle elezioni amministrative Milano 2021

Immagine di copertina

Chi è Layla Pavone, candidata M5S alle elezioni amministrative Milano 2021

Manager e docente, Layla Pavone è la candidata del M5S alle elezioni amministrative di Milano, in programma domenica 3 e lunedì 4 ottobre 2021.

Scelta da Giuseppe Conte, Pavone è sostenuta solamente dal Movimento 5 Stelle, che come avvenuto anche a Roma e a Torino, a Milano non ha trovato un accordo con il Pd per una candidatura comune.

L’ex membro del consiglio di amministrazione de Il Fatto Quotidiano dovrà tentare la difficile impresa di arrivare al ballottaggio, dopo che gli ultimi sondaggi pubblicati prima delle elezioni la davano molto staccata dai due candidati principali di centrosinistra e centrodestra, rispettivamente il sindaco uscente Beppe Sala e il pediatra Luca Bernardo. Ma chi è Layla Pavone? E cosa ha fatto nella sua vita privata prima di intraprendere la carriera politica? Di seguito, tutte le informazioni sulla candidata del Movimento 5 Stelle a Milano.

Biografia

Layla Pavone è nata a Milano il 28 aprile del 1963. Laureata in scienze politiche all’Università statale di Milano nel 1987, un anno dopo ha conseguito un master in Comunicazione d’impresa e nuove tecnologie. Negli anni ’90 si occupa di marketing e advertising online, arrivando a vendere quello che è stato definito da alcuni “il primo banner pubblicitario in Italia”. Nel 1997 ha fondato Publikompass, prima concessionaria di pubblicità online, e dal 2000 al 2004 lavora nel Gruppo Dentsu Aegis Med. Dal 2003 al 2010, presiede Iab Italia, la sezione italiana della più importante associazione nel campo della pubblicità digitale a livello mondiale, di cui è tuttora presidente onorario.

Nel 2010 ha ricevuto il riconoscimento di “Ambasciatore della comunicazione” in occasione del Premio NC Awardal e dal 2012 al 2014 è stata Presidente del Centro Studi Assocom, l’associazione di categoria che riunisce le imprese di comunicazione. Fa parte del consiglio di amministrazione della Seif, la società editrice del Fatto Quotidiano ed è anche docente a contratto e condirettrice del master Assocom-Almed/Università Cattolica del Sacro Cuore “Digital Communication Specialist”.

Vita privata

Layla Pavone è madre di Beatrice, 26 anni. Da nove anni è legata al compagno, un medico, dopo due divorzi. Appassionata di viaggi, golf e bricolage, è descritta da chi la conosce bene come un’ottima cuoca, esperta di risotti. Prima di essere scelta dall’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte come candidata del Movimento 5 Stelle a Milano, ha dichiarato di aver votato in passato per i radicali.

TUTTO SULLE AMMINISTRATIVE 2021

Ti potrebbe interessare
Politica / Chi è Roberto Gualtieri, il nuovo sindaco di Roma
Politica / Ballottaggio Torino, gli exit poll: le proiezioni dei risultati delle comunali
Politica / Ballottaggio Roma, gli exit poll: le proiezioni dei risultati delle comunali
Ti potrebbe interessare
Politica / Chi è Roberto Gualtieri, il nuovo sindaco di Roma
Politica / Ballottaggio Torino, gli exit poll: le proiezioni dei risultati delle comunali
Politica / Ballottaggio Roma, gli exit poll: le proiezioni dei risultati delle comunali
Politica / Chi è Stefano Lo Russo, il nuovo sindaco di Torino
Politica / Berlusconi attacca i no vax: “Eroe è chi blocca un treno per Auschwitz, non un porto per il green pass”
Politica / Ballottaggi: il centrosinistra vince a Roma e Torino. Letta: "È un trionfo", Salvini minimizza. Il centrodestra conquista Trieste
Cronaca / Alla chiusura dei seggi ieri aveva votato solo il 33,32% degli aventi diritto
Politica / Il grande flop del Partito Gay: alle amministrative percentuali da prefisso telefonico
Politica / E così Draghi si fa il suo sondaggio: anche SuperMario alla ricerca del consenso
Politica / Maurizio Landini a TPI: “La nostra piazza più forte di loro”