Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Discorso Putin, Meloni: “È una mossa disperata”. Salvini: “Spero solo che la guerra finisca”

Immagine di copertina

Discorso Putin, Meloni: “È una mossa disperata”. Salvini: “Spero solo che la guerra finisca”

Il discorso con cui Vladimir Putin oggi ha annunciato la “mobilitazione parziale” della Russia rappresenta una mossa “abbastanza disperata”. Lo ha dichiarato Giorgia Meloni, secondo cui l’atteso annuncio del presidente russo “tradisce debolezza”.

“È una mossa abbastanza disperata che precede due azioni, il referendum farsa per annettere i territori ucraini occupati e la mobilitazione parziale, con cui cercherà di mandare a morire le minoranze e i disperati”, ha detto la presidente di Fratelli d’Italia, parlando ai microfoni di Rtl.

“Ora bisogna stare attenti ed essere compatti, perché quando uno è nervoso le conseguenze possono essere di ogni genere, quindi adesso serve lucidità, compattezza e anche diplomazia”, ha aggiunto.

“Spero solo che la guerra finisca prima possibile”, ha commentato invece Matteo Salvini. “Speriamo che non vada troppo avanti a lungo se no la pagheranno in vite in Ucraina e in posti di lavoro in Italia”, ha aggiunto il segretario della Lega a ’24 mattino’ su Radio 24, sottolineando che “resta ben salda la collocazione dell’Italia nella Alleanza occidentale e tra i paesi liberi e democratici”

“Prima o poi ci sarà una trattativa di pace”, ha aggiunto. “A quali condizioni dovranno essere gli ucraini a deciderlo visto che qui c’e’ un aggressore. Spero che sia tra un mese e non tra un anno che si torni a dialogare e le parti in conflitto si siedano a un tavolo”, ha continuato Salvini, che è poi tornato sulle polemiche sui presunti rapporti della Lega con Mosca. “Non scherziamo: tutti hanno avuto rapporti con Putin. Renzi, Letta, Berlusconi, Prodi. Poi quando scoppia una guerra, quando uno scatena una guerra passa dalla parte del torto”, ha detto Salvini, “Francamente non mi auguro che la Russia venga annientata dal resto del mondo. Il problema ora e’ la Cina”.

Ti potrebbe interessare
Politica / La Russa a Fratoianni: “Sei un comunista italiano”. La replica: “Meglio che fascista, sempre”
Politica / Migranti sbarcati in Calabria, Salvini: “Serve qualcuno che difenda i confini, qualche idea ce l’abbiamo”
Politica / Governo: “Draghi non ha stretto alcun patto a garanzia Meloni in Ue”
Ti potrebbe interessare
Politica / La Russa a Fratoianni: “Sei un comunista italiano”. La replica: “Meglio che fascista, sempre”
Politica / Migranti sbarcati in Calabria, Salvini: “Serve qualcuno che difenda i confini, qualche idea ce l’abbiamo”
Politica / Governo: “Draghi non ha stretto alcun patto a garanzia Meloni in Ue”
Politica / Silvio Berlusconi potrebbe presiedere la prima seduta del Senato
Cronaca / Totoministri, scontro su Salvini: “Non lo vogliamo, è vicino a Putin”
Politica / Andrea Giambruno, il compagno di Giorgia Meloni: “Non sono di sinistra, farei vedere Peppa Pig a nostra figlia”
Politica / Incontro Meloni-Salvini: "Unità di intenti, serve senso responsabilità"
Politica / Nel paese natale di Conte M5S all’85%, il sindaco: “Conte mi ha scritto commosso”
Politica / Cirinnà (Pd): “Ha perso il partito, Letta mai sentito e mai lo risentirò”
Politica / Renzi: "Meloni ringrazi Letta, già mi chiedono di far cadere il governo"