Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 16:32
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Crisi di governo, sì del Senato alla fiducia con 156 voti, 140 no

Immagine di copertina

Crisi di Governo, il voto di fiducia al Senato in diretta LIVE: la votazione

Oggi, martedì 19 gennaio 2021, il Governo di Giuseppe Conte sarà chiamato alla prova decisiva al Senato. Ieri il premier ha ottenuto la fiducia alla Camera, il primo passo “ufficiale” per far andare avanti l’esecutivo. Ma al Senato i numeri della maggioranza sono più incerti (qui le ultime notizie di oggi sulla crisi di governo). Dopo il discorso del presidente del Consiglio e il dibattito, con l’atteso intervento del senatore e leader di Italia Viva Matteo Renzi, in serata si passerà alla votazione che TPI seguirà LIVE. Ecco il voto in diretta:

Il voto di fiducia al Senato in diretta | LIVE

ORE 22.33 – Approvata la fiducia al Senato: 156 sì, 140 no, astenuti 16 – Il Senato conferma la fiducia al governo Conte II con 156 voti favorevoli. I voti contrari sono 140, gli astenuti 16. Il risultato del voto viene accolto dalla maggioranza con un applauso nell’emiciclo.

Ore 22,24 – Casellati: Riammessi al voto sia Ciampolillo che Nencini – La presidente del Senato Casellati dopo l’esame dei video delle telecamere dell’Aula ha riammesso al voto i senatori Ciampolillo e Nencini. Entrambi hanno votato sì alla fiducia.

Ore 22,14 – Conte lascia Palazzo Madama – Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha lasciato Palazzo Madama al termine della votazione della fiducia. Il premier non ha rilasciato dichiarazioni.

Ore 22,16 – Meloni: “Chiederemo colloquio con il Colle” – “Rispetto alle premesse e alle speranze di Conte e Casalino le cose non sono andate come speravano: sentivo parlare di decine di responsabili ma al netto di casi singoli, dall’altra parte ce ne sono di più, il centrodestra ha mantenuto la sua compattezza e non era scontato. Ho parlato con Salvini, parlerò con Berlusconi. Ora dobbiamo chiedere un colloquio con il Colle”, dice la leader di FdI, Giorgia Meloni, a Rete 4.

Ore 22,07 – Saranno i questori a decidere su voto Ciampolillo – Saranno i senatori questori a dirimere il caso del voto del senatore ex M5S, Lelio Ciampolillo, che è risultato assente alla prima e seconda chiama, ma che ha chiesto di esprimersi quando le votazioni si erano appena chiuse. Essendo un voto importante la presidente del Senato Casellati ha quindi deciso di rimandare la decisione ai questori.

Ore 22,06 – Casellati ricorre al Var su voto Ciampolillo – La presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati chiede di vedere il video della votazione del senatore Ciampolillo. Da decidere se sia arrivato in tempo per esprimere il voto oppure no. Commento scherzoso di alcuni senatori: “È l’assistenza video, il Var”.

Ore 21,55 – 154 Sì alla prima chiama – Bagarre in Aula dopo la seconda chiama per i voti dei senatori Ciampolillo e Nencini, assenti al momento del voto. Si attende l’esito finale della votazione. Caos sul voto di Alfonso Ciampolillo, ex-M5S del gruppo Misto. Il senatore chiede di votare ma la presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, lo ferma: “Avevo già chiuso la votazione della seconda chiama”.

Ore 21,54 – Nencini assente, non vota la fiducia

Ore 21,52 – Ex M5S Ciampolillo assente anche alla seconda chiama

Ore 21,50 – Renzi si astiene alla seconda chiama – I senatori di Italia viva nella seconda chiama si astengono. Il primo a farlo è stato il leader Matteo Renzi.

Ore 21,46 – Martelli, Pacifico e Paragone (Misto) votano no

Ore 21,42 – Giarrusso (ex M5s) vota no – I due ex M5s ora al Misto Tiziana Drago e Michele Giarrusso hanno votato no alla fiducia al governo al Senato. Giarrusso, considerato fino all’ultimo tra gli indecisi, ha votato no alla fiducia al governo Conte. Il suo voto è stato accolto da un applauso.

Ore 21,39 – Drago (ex M5s) vota no alla fiducia

Ore 21,38 – Senatrice a vita Cattaneo vota sì alla fiducia – La senatrice a vita Elena Cattaneo ha votato sì alla fiducia al governo Conte.

Ore 21,38 – Tajani: “Chi ha votato sì è fuori da Forza Italia” – Maria Rosaria Rossi e Andrea Causin sono fuori da Forza Italia. È quanto ha reso noto Antonio Tajani dopo che i due senatori hanno votato la fiducia al governo Conte.

Ore 21,35 – Causin (Forza Italia) vota sì a fiducia – Il deputato di Forza Italia Andrea Causin ha votato sì alla fiducia al governo Conte.

Ore 21,29 – Saccone (Udc) vota no – Il senatore dell’Udc Antonio Saccone ha votato no alla fiducia al premier Conte.

Ore 21,29 – Rossi (Forza Italia) ha votato sì – Maria Rosaria Rossi, senatrice di FI ha votato sì alla fiducia al governo Conte in disaccordo con il gruppo.

Ore 21,27 – Senatori di Italia Viva non rispondono alla prima chiama – I senatori di Iv non stanno rispondendo alla prima chiama per la votazione sulla fiducia nell’Aula di Palazzo Madama.

Ore 21,22 – Segre vota sì alla fiducia e scatta l’applauso – Un applauso ha accolto il sì con cui la senatrice a vita Liliana Segre ha dato il suo voto favorevole alla fiducia al governo Conte.

Ore 21,18 – Terminata la discussione, inizia il voto di fiducia – Al Senato sono terminate le dichiarazioni di voto e si procede ora con il voto sulla risoluzione della maggioranza per la fiducia al premier Conte.

Il voto di ieri alla Camera

Il presidente del Consiglio Conte ha incassato ieri la fiducia alla Camera con il sì di 321 deputati. I voti contrari sono stati invece 259, gli astenuti 27. Durante il suo discorso a Montecitorio, il premier ha chiuso la porta a Matteo Renzi e lanciato un appello ai parlamentari “volenterosi” per allargare la maggioranza e allontanare così la crisi di governo (qui il discorso di Conte).

Streaming e tv

Dove vedere il discorso di Conte al Senato e il voto di fiducia al governo in diretta streaming e tv? È possibile seguire il discorso del presidente del Consiglio e la successiva votazione in diversi modi: in primis su Rai 1 (canale 1 o 501 del digitale terrestre) che trasmetterà dalle ore 9.30 a chiusura le comunicazioni del premier, il dibattito e il voto. Sulla notizia saranno poi ovviamente tutti i canali all news, come, ad esempio, SkyTg24 (canale 50 del digitale terrestre), TgCom24 (canale 51) e Rai News 24 (canale 48). Non solo tv. Sarà possibile seguire discorso e votazione sulla fiducia al Governo anche in live streaming. Dove? Sul canale Youtube ufficiale di Palazzo Chigi. Altra soluzione è quella di connettersi via pc, smart tv, smartphone o tablet alle piattaforme RaiPlay, Mediaset Play o al sito di SkyTg24. Non è escluso poi che l’intervento di Conte non venga trasmesso anche sul profilo Facebook ufficiale del capo del governo.

Leggi anche: 1. “Aiutateci”: il discorso di Conte nel momento più difficile per l’Italia (di L. Telese) /2. Cosa ha detto Conte: il discorso integrale alla Camera /3. Il Conte dimezzato: il premier può davvero sopravvivere senza maggioranza? Gli scenari della crisi

4. Sportiello (M5S): “Renzi irresponsabile, crisi di governo devastante per la lotta al Covid” /5. Meloni: “Conte è uno sconosciuto che nessuno ha votato, fa rimpiangere la Prima Repubblica”

Ti potrebbe interessare
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Politica / Lega, la crisi interna arriva su Whatsapp: “Decide tutto Draghi, meglio la scissione”
Politica / Draghi: “Emergenza climatica come la pandemia, agire subito o sarà troppo tardi”
Ti potrebbe interessare
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Politica / Lega, la crisi interna arriva su Whatsapp: “Decide tutto Draghi, meglio la scissione”
Politica / Draghi: “Emergenza climatica come la pandemia, agire subito o sarà troppo tardi”
Politica / Perché la Cultura sarà importante per il prossimo sindaco di Roma
Politica / Prodi a Letta: “I diritti non bastano, il Pd faccia più proposte forti”
Politica / Green Pass, Letta: “Salvini su questi temi è irrilevante nel Governo, nemmeno la Lega lo segue”
Politica / Don Matteo della Mancia: Salvini ha scambiato i social per la realtà e si è perso per strada la Lega
Politica / Il candidato di centrodestra Bernardo agli alleati: "Datemi i soldi della campagna elettorale o mi ritiro"
Politica / Vittorio Feltri: “Il centrodestra è una coalizione del ca**o. A Milano vincerà Sala”
Politica / Caos Lega: ora Salvini sta scontentando tutti. L’ala “no green pass” è sul piede di guerra