Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:57
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Chef Rubio contro Roberto Saviano: “Attacchi Erdogan sulla Siria ma sei amico di Netanyahu”

Immagine di copertina

Ennesima polemica social provocata dal cuoco di Real Time

Chef Rubio contro Saviano: attacchi Erdogan ma sei amico di Netanyahu

Ennesima polemica social provocata da chef Rubio, che commenta i fatti legati al conflitto turco-siriano su Instagram, e in particolare la presa di posizione di Roberto Saviano sull’invasione della Siria nordorientale da parte della Turchia, iniziata mercoledì 9 ottobre.

Il cuoco di Real Time ormai popolare anche su Twitter ha criticato Roberto Saviano per un suo post sul presidente turco Recep Erdogan, che da quando ha inviato le sue truppe aeree oltre il confine turco non ha smesso di bombardare le forze dell’Unità di protezione del Popolo curdo (Ypg), e i convogli civili del Rojava.

La maggior parte dei leader mondiali ha condannato l’attacco della Turchia e chiede a Erdogan di ritirarsi, interrompendo quella che ha denominato “Operazione primavera di pace“, volta a occupare la regione per trasferire in quest’area circa un milione di rifugiati siriani che la Turchia ha accolto fino ad ora.

Intanto, sui social esplode la polemica tra Rubio e Saviano.

“Mi piacerebbe che questa card diventasse virale. Che postassimo il più possibile quest’urlo contro uno dei peggiori tiranni del nostro tempo”, scrive lo scrittore, condividendo su Instagram un’immagine del presidente turco. “Il presidente Recep Erdoğan è un criminale. Il suo potere si fonda sul ricatto, sulla violenza, sul sopruso, sulla delegittimazione”.

E così Chef Rubio, reduce dall’ultimo scontro con Salvini e il governatore friulano Massimilianao Fedriga sulla sparatoria di Trieste, questa volta attacca l’intellettuale.

“Vero! è Netanyahu? Ah no lui è n’amichetto tuo: meglio non inimicarseli che sennò non se lavora più”.

Roberto Saviano ha origini ebraiche e un nonno vissuto nei campi di concentramento tedeschi, e ha sempre mantenuto una posizione bilanciata sul conflitto israelo-palestinese, molto vicina a quella dello scrittore David Grossman, il quale auspica la convivenza tra i due popoli e propende per la “soluzione dei due stati”. Per non aver mai condannato in modo definitivo l’esistenza dello stato di Israele, Roberto Saviano è stato spesso accusato di essere un “sionista” o di appoggiare la destra israeliana.

Adesso anche Chef Rubio commenta il post di Saviano con una nota polemica sulla sua presunta vicinanza a Israele, anche se non è chiaro dove la sua critica voglia arrivare.

Sparatoria Trieste, il governatore Fedriga: “Si cancelli il programma di Chef Rubio”

Ti potrebbe interessare
Politica / Elisabetta Belloni prima donna al vertice dei servizi segreti
Politica / Draghi: "Sulle riaperture andiamo per gradi. Brevetti liberi? Prima superare il blocco dell'export"
Politica / Piero Angela: “Serve il bis al Quirinale, ho chiesto a Mattarella di ricandidarsi”
Ti potrebbe interessare
Politica / Elisabetta Belloni prima donna al vertice dei servizi segreti
Politica / Draghi: "Sulle riaperture andiamo per gradi. Brevetti liberi? Prima superare il blocco dell'export"
Politica / Piero Angela: “Serve il bis al Quirinale, ho chiesto a Mattarella di ricandidarsi”
Politica / Nel decreto Sostegni bis Orlando commissaria Anpal e liquida Parisi
Opinioni / Caos Rai: la Vigilanza chiederà a Viale Mazzini di bloccare l'approvazione dei palinsesti
Politica / Quella volta che i lavoratori dell’autogrill non vollero servire Almirante
Politica / Veltroni sbarca su Radio 1: condurrà un programma. Mossa per il Quirinale?
Politica / Il deputato Fiano si commuove in Aula mentre parla del conflitto Israele-Palestina
Politica / Roma, sondaggi pessimi per Gualtieri: non arriva al ballottaggio. In testa c’è Bertolaso
Politica / Caro ministro Bianchi, il “curriculum dello studente” è classista e incostituzionale