Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:45
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Calenda al Pd: “M5S? Bisogna dirgli ‘Mi fai schifo tu’. L’unico modo di gestirlo è cancellarlo”

Immagine di copertina
Carlo Calenda e Luigi Di Maio

Calenda attacca il M5S

Carlo Calenda continua ad attaccare senza mezze misure e con espressioni forti il M5S. L’ex ministro dello Sviluppo Economico, da pochi mesi uscito dal Pd e fondatore di Azione, ha invitato ancora i Dem a rompere l’alleanza di governo con il partito guidato da Luigi Di Maio.

“È indecoroso – ha dichiarato stamattina l’europarlamentare all’Eliseo – dire ogni 3 minuti al M5S ‘Vogliamo un’alleanza organica con voi’ e Di Maio risponde ‘mi fate schifo’. Bisogna dirgli alla fine ‘Mi fai schifo tu, andiamo alle elezioni e vi cancelliamo’. Perché ai miei amici del Pd dico, i 5 Stelle c’è un solo modo di gestirli, cancellarli”.

Al Teatro Eliseo Calenda è intervenuto stamattina per l’iniziativa OperAzione Sanità del suo nuovo movimento Azione. Si tratta della prima di una serie di convention tematiche, tra cui scuola, investimenti e ambiente, sicurezza e legalità. Il teatro era pieno. Per l’affluenza è stato necessario aprire anche il Piccolo Eliseo, anch’esso gremito, dove si segue la convention in video.

Nasce Azione, Carlo Calenda a TPI: “Vogliamo dare una casa all’Italia seria che studia, investe e lavora” | VIDEO

“Questa cosa spaccherà questo clima di rassegnazione, che l’Italia si alzi in piedi! È così difficile immaginarlo?”, ha detto l’ex ministro ringraziando il pubblico. “I democratici non sono molli, paurosi, i democratici sono tosti”, ha detto rivolto alla platea, rimproverando agli altri partiti di centro sinistra troppa debolezza o acquiescenza con M5S e Lega, con populisti e sovranisti.

Parlando delle prospettive di Azione Calenda ha spiegato: “Non voglio levare voti a Pd, Forza Italia (un pochino sì dai!…), li voglio riprendere per i capelli e riportarli sul campo di battaglia per respingere M5S e Lega ai lati dello schieramento politico, come in tutta Europa”.

Al teatro Eliseo Calenda ha risposto anche a domande sull’inchiesta della Procura di Firenza sulla Fondazione Open, vicina a Matteo Renzi. “Se l’inchiesta su Open porterà via voti a Renzi a beneficio di Azione? Spero proprio di no. Se qualcuno dovesse scegliere Azione invece di Italia Viva per un’inchiesta, vorrebbe dire tradire tutto quello che è Azione. Nasce per conquistare il cuore e la testa delle persone con le proposte, con la coerenza dei comportamenti, non certo perché c’è un’inchiesta tutta da dimostrare su un ‘cugino’ politico”.

“Non è lo stesso spazio politico tra noi e Italia Viva – ha poi risposto il fondatore di Azione -, noi abbiamo tenuto fede alla parola data, ‘Mai al governo con M5s’, mentre Matteo Renzi lo ha promosso. Purtroppo siamo soli su questa posizione anti-populista e anti-sovranista. Abbiamo poco a che vedere con il Pd e con Italia Viva, ma per scelta loro”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Matteo Renzi querela Report: “Vicenda orchestrata, servono verifiche”
Politica / Tra Salvini e Meloni ora è gelo: "Non si parlano più". I motivi dello scontro
Politica / Conte: "Il mio governo caduto per interessi economici e politici"
Ti potrebbe interessare
Politica / Matteo Renzi querela Report: “Vicenda orchestrata, servono verifiche”
Politica / Tra Salvini e Meloni ora è gelo: "Non si parlano più". I motivi dello scontro
Politica / Conte: "Il mio governo caduto per interessi economici e politici"
Politica / Molte rischiano il ritorno in arancione. I governatori: "Abolire l'indice Rt"
Politica / Brevetti vaccini, Draghi apre a Biden: “Una deroga temporanea non è un danno per le aziende”
Politica / Roma, la libraia di Tor Bella Monaca che boicotta il libro di Giorgia Meloni: “So’ scelte, io so’ indipendente”
Politica / Draghi: “Il mercato del lavoro è ingiusto e danneggia donne e giovani”
Politica / Caso Zaki, Di Maio: "Più ne parliamo, più l'Egitto si irrigidisce"
Politica / Giorgia Meloni in lacrime: “Non sono omofoba. Da adolescente mi bullizzavano dandomi della cicciona”
Discutiamo! / La sinistra deve guidare la battaglia per ridare dignità al mondo del lavoro in Europa (di H. Bierbaum)