Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:31
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Opinioni

Alcuni virologi sono presi da ansia da prestazione mediatica, ma questo è il tempo della sobrietà

Immagine di copertina

Il compito della scienza non è dare certezze assolute, definitive. Quanto piuttosto ridurre le incertezze. Questo perché l’etica della scienza rimane il dubbio come metodo per andare a verificare la bontà teorica delle tesi sostenute. Stiamo attenti, nella fase che stiamo vivendo, perché peggio della disinformazione c’è la “sindrome” da eccesso di informazione.

Perché è quella che ti paralizza e che ti lascia nell’incertezza perenne. E non aiuta a prendere le decisioni migliori. Sbagliano quegli esperti che trasferiscono la contrapposizione delle loro opinioni, per quanto legittime, sui social o sui mass media. Perché non sono quelli i luoghi adatti in quanto il confronto andrebbe verificato in camera caritatis e poi trasmesso come indirizzo prevalente all’opinione pubblica.

Ho la sensazione che alcuni virologi siano presi da ansia da prestazione, dalla loro necessità di accreditarsi come i migliori presso i mass media e l’opinione pubblica. Questo è il momento della sobrietà e della responsabilità. Soprattutto per chi ha la fortuna e il privilegio di poter comunicare. Anche perché quando la scienza si rivolge alla gente in modo equilibrato può far aumentare il proprio consenso e la propria credibilità.

Leggi anche: Basta con la scienza show. È cinicamente dannosa per i cittadini (di Goffredo Bettini)

Ti potrebbe interessare
Opinioni / La mancata candidatura di Conte apre le prime crepe nel Pd: Letta di nuovo nel mirino dei dem
Opinioni / Vademecum per capire la crisi al confine tra Polonia e Bielorussia
Opinioni / Il curioso caso di Renzi e Calenda: sono fuori dal Pd, ma pretendono di mettere bocca sulle candidature dei dem
Ti potrebbe interessare
Opinioni / La mancata candidatura di Conte apre le prime crepe nel Pd: Letta di nuovo nel mirino dei dem
Opinioni / Vademecum per capire la crisi al confine tra Polonia e Bielorussia
Opinioni / Il curioso caso di Renzi e Calenda: sono fuori dal Pd, ma pretendono di mettere bocca sulle candidature dei dem
Opinioni / Il PD è davvero pronto a un bagno di sangue in nome di Giuseppe Conte? (di S. Mentana)
Opinioni / Italia Viva non vuole il contributo di solidarietà perché punisce i ricchi, ma la realtà è che odiano i poveri
Opinioni / Conte pronto a un passo indietro: l’ex premier convinto che la sua candidatura a Roma sia una trappola
Opinioni / Gli Stati Uniti non hanno ancora fatto i conti con il razzismo (di A. Stille)
Opinioni / Letta è pronto a “derenzizzare” il Pd: l’indiscrezione dal Nazareno
Opinioni / Il mio ritorno a Parigi due anni dopo (di V. Magrelli)
Opinioni / Il successo ha fallito (di G. Gambino)