Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:24
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

L’artista italiano che accosta i colori della natura ai Pantone

Immagine di copertina

Il graphic designer Andrea Antoni cura un progetto artistico su Instagram, in cui posta immagini di paesaggi accostati alla scala di colori corrispondente

Andrea Antoni è un graphic designer italiano, autore di un progetto artistico in cui inserisce all’interno delle immagini di paesaggi, la scala di colori Pantone corrispondente.

“L’idea mi è venuta per caso e senza progettualità”, racconta a TPI Andrea Antoni. “Lavoro come grafico, ho spesso attorno le mazzette pantone e così ho iniziato a scrivere degli status su Facebook in cui dichiaravo la tonalità del cielo sopra a casa mia in quel momento. Come un buongiorno”·

“Poi, iniziando a utilizzare molto Instagram, ho voluto cercare di realizzare dei contenuti che un poco mi differenziassero dagli altri, ma restando comunque legati alla mia persona e alla mia professione”, continua Andrea. “Così un giorno ho fatto una foto tenendo in mano la mazzetta pantone con le tonalità dell’oggetto inquadrato. La cosa mi sembrava spiritosa e le persone hanno apprezzato”.

Antoni ha iniziato a pubblicarle con tempistiche casuali, a volte una dietro l’altra, a volte a distanza di mesi. Solo nell’ultimo anno ho iniziato a darsi una cadenza più regolare.

“Dalla prima foto saranno passati tre anni”, conclude Andre. “Chiaramente le lavoro molto con Photoshop. Non sono un fotografo, non ho intenzione di far concorrenza alla categoria: semplicemente mi diverto e condivido delle immagini che credo siano piacevoli. Si va dalla foto vera e propria con solo editing a livello di colori a quella totalmente costruita con molti livelli differenti e modifiche di vario tipo”.

Ecco le immagini: