Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Migranti

Libia, la Guardia costiera ha intercettato 330 migranti nell’ultima settimana

Immagine di copertina
Credit: ABDULLAH DOMA/AFP/Getty Images

Il portavoce della Marina libica, Ayoub Gassim, ha riferito che nell’ultima settimana, la Guardia costiera libica ha intercettato al largo delle coste del Mediterraneo almeno 330 migranti diretti verso l’Italia. libia guardia costiera migranti

Un gommone che trasportava 84 passeggeri, tra cui sei donne e cinque bambini, è stato fermato lunedì nelle acque al largo della città di al-Maya, a 16 miglia a ovest di Tripoli.

Altre due imbarcazioni che trasportavano in tutto 146 persone, tra cui 26 donne e quattro bambini, sono state fermate sempre lunedì al largo della città di Abu Kammash.

I migranti fermati sono stati trasferiti nei centri di detenzione di Zawiya e Tajoura.

A luglio, l’Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim) ha fatto sapere che l’aumento del numero di migranti intrappolati in Libia causato dalle politiche europee, mette queste persone in pericolo di essere “vendute” come schiavi.

Degli oltre 650mila migranti rimasti in Libia, non più di 9mila si trovano nei centri di detenzione controllati dalle autorità di Tripoli, un numero che negli ultimi mesi è raddoppiato a causa degli arresti effettuati dalla Guardia costiera del paese nord africano.

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a giugno scorso ha imposto sanzioni contro Abd al-Rahman al-Milad, direttore della Guardia costiera di Zawiya, accusato di essere un trafficante di esseri umani e di fermare soltanto i migranti inviati in Europa dalle organizzazioni rivali.

L’Onu ha sanzionato anche altri cinque trafficanti di esseri umani attivi nel paese, tra cui altri 3 cittadini libici e 2 eritrei, accusati di guidare alcune reti criminali e milizie che sfruttano i migranti provenienti dall’Africa sub sahariana, diretti in Europa.

Secondo l’Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim), nel 2018 sono arrivati in Europa 67.122 migranti via mare, mentre almeno 1.549 persone risultano morte o disperse nel Mediterraneo.

Al 26 agosto, 19.761 persone sono sbarcate in Italia, mentre almeno 1.170 migranti sono morti nel tentativo di raggiungere le coste italiane. Il numero degli sbarchi si e’ ridotto drasticamente.

Leggi anche: Come funziona il business del traffico di esseri umani in Libia

Ti potrebbe interessare
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Ti potrebbe interessare
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa
Esteri / Israele presta ai palestinesi oltre un milione di vaccini Pfizer in scadenza
Esteri / Schiavitù infantile, Corte Suprema Usa blocca causa contro i giganti del cioccolato
Esteri / La variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”