Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

I volti delle vittime di Parigi

Il giornalista italiano Paolo Brogi ha raccolto le fotografie e le storie delle vittime degli attentati di Parigi. Ne è nata la pagina Facebook Generazione Bataclan

Di TPI
Pubblicato il 21 Nov. 2015 alle 13:56 Aggiornato il 13 Nov. 2017 alle 19:16
869

Venerdì 13 novembre 2015 una serie di attacchi ed esplosioni nel centro di Parigi hanno causato la morte di 130 persone. Gli attentati sono stati rivendicati dall’Isis. Le vittime, che provenivano da oltre 25 Paesi diversi, sono tutte quante identificate, secondo quanto reso noto mercoledì 18 novembre dal governo francese.

Il ministro della Salute francese ha inoltre riferito che dei 368 feriti, almeno 195 persone sono ancora ricoverate in ospedale. Di queste, 41 sono attualmente in terapia intensiva e altre tre rischiano la vita. Il ministro della Salute ha annunciato che i feriti potranno usufruire di cure gratuite.

Il giornalista italiano Paolo Brogi, per ricordarli, ha deciso di raccogliere i loro nomi, le loro fotografie e le loro storie, in segno di solidarietà e di rispetto. La sua raccolta include 124 vittime, cinque delle quali ritratte senza foto, e racconta la loro vita prima della notte del 13 novembre. Ne è nata la pagina Facebook Generazione Bataclan. Con Brogi hanno anche collaborato Lidia Fasino e Roberta Lepri.

869
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.