Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 11:15
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home

Le ultime opere dipinte dai più grandi artisti di sempre prima di morire

Immagine di copertina

Se l'arte è immortale, gli artisti non lo sono. In questa gallery sono raccolti gli ultimi quadri realizzati da pittori come Picasso, Dalì, Caravaggio e Monet

L’arte, quando è in grado di toccare l’anima, ha la caratteristica di essere immortale, superando le epoche e facendo sì che ancora oggi, a distanza di secoli o millenni, gli spettatori contemporanei possano apprezzare un’urna greca o un dipinto del Botticelli.

Sfortunatamente, se l’arte riesce in alcuni casi a garantirsi la vita eterna, lo stesso non si può dire per i maestri assoluti, che restano pur sempre esseri umani, destinati a un’esistenza limitata.

Vi siete mai chiesti quali siano le ultime opere realizzate da alcuni dei più grandi artisti della storia prima di passare a miglior vita? Sono stati capolavori o opere minori, poi dimenticate?

Per rispondere a queste curiosità, il sito Bored Panda ha stilato un elenco che comprende le ultime opere di artisti contemporanei come Picasso e Matisse, ma anche di maestri classici come Tiziano e Caravaggio.

Si scopre per esempio che Claude Monet, noto per le sue molteplici serie dedicate alle ninfee, terminò la sua carriera nel 1926 proprio con un ulteriore gruppo di dipinti dedicato al tema, ospitati oggi presso il Musée de l’Orangérie di Parigi.

Per Pablo Picasso l’ultimo quadro è un autoritratto del 1972, profeticamente intitolato Autoritratto di fronte alla morte, che sarebbe arrivata poco meno di un anno dopo aver iniziato l’opera.

Per la notissima pittrice messicana Frida Kahlo, l’ultimo dono al mondo è stato Viva La Vida, una natura morta con delle angurie in primo piano, completata otto giorni prima di morire il 13 luglio 1954, all’età di 47 anni. Il frutto ritratto è nella cultura messicana un simbolo del giorno dei morti (il “dia de los muertos”).

Nella gallery, altri dipinti lasciati in eredità da una serie di grandi artisti di ogni epoca, prima di diventare immortali con la loro arte.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Appena ci ha visto si è messo a piangere”: le parole del giornalista che ha ritrovato Nicola
Esteri / Hong Kong: dopo gli arresti chiude l’Apple Daily, principale quotidiano pro-democrazia
Politica / Fico risponde al Vaticano sul ddl Zan: “Il Parlamento è sovrano e non accettiamo ingerenze”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Appena ci ha visto si è messo a piangere”: le parole del giornalista che ha ritrovato Nicola
Esteri / Hong Kong: dopo gli arresti chiude l’Apple Daily, principale quotidiano pro-democrazia
Politica / Fico risponde al Vaticano sul ddl Zan: “Il Parlamento è sovrano e non accettiamo ingerenze”
Opinioni / Delitti d’onore e matrimoni forzati: ci sono diversità che non arricchiscono
Cronaca / Mugello, ritrovato vivo il bambino di 2 anni che era scomparso
Opinioni / Draghi irritato con Conte dopo le parole dell’ex premier sul Recovery: ormai tra i due è “guerra fredda”
Cronaca / Schiamazzi notturni, acqua e candeggina su alcuni giovani: 20enne finisce all'ospedale
Politica / Draghi in parlamento: "La fiducia sta tornando, ripresa sarà sostenuta"
Cronaca / La nota del Vaticano sul ddl Zan divide la Curia. Ma a volerla è stato Papa Francesco
Cronaca / Parroco organizza una festa in chiesa: multato per disturbo della quiete pubblica