Me

L’artista che scolpisce le sue amiche mentre fanno sesso

Di Laura Melissari
Pubblicato il 27 Giu. 2017 alle 19:19 Aggiornato il 27 Giu. 2017 alle 19:19

L’artista visuale svedese Cajsa von Zeipel è diventata celebre per le sue grandi sculture realistiche. L’ultima mostra di Zeipel è allestita all’Arcadia Missa di Londra. Le sue sculture, che vogliono sovvertire le tecniche artistiche tradizionali, mostrano corpi nudi intenti a fumare, fare sesso o danzare. Sono immagini grandi, imponenti e rigorosamente bianche.

“È frustrante che l’approccio alla scultura classica sia sempre stato quello di ridurre le dimensioni e la forma delle donne. Questo approccio tradizionale è ancora molto in pratica. La forma femminile è ridotta e la struttura maschile è esagerata. Non più, per favore!”

“Le donne della collezione Insulting the Archive restituiscono lo sguardo dello spettatore, rifiutano di assumere il ruolo storico delle donne nella scultura: passive, opache e con le labbra leggermente socchiuse”, ha spiegato Cajsa von Zeipel.

“È la mia mostra più personale finora. I personaggi con cui sto lavorando sono i miei migliori amici, non sono inventati, sono donne “reali”. Sono io e sono proprio le mie amiche e sto cercando di catturare un senso di cambiamento, sia in termini di identità individuale, ma anche in dinamiche di gruppo”, continua l’artista svedese.

“È stato molto interessante lavorare con persone reali, tuttavia, ho trovato davvero difficile condensare 10 anni di amicizia in un millisecondo statico. Amo le donne. Voglio fare la mia parte nel fare in modo che abbiamo tutte le risorse necessarie per essere donne, non solo corpi. Ecco perché scelgo di lavorare solo con gallerie femminili come l’Arcadia Missa, perché capiscono questo concetto”.