Me

I paradossi della realtà contemporanea illustrati da un’artista italiana

Sara Gironi Carnevale vive a Torino e le sue creazioni, sui fatti di geopolitica e diritti umani, simboleggiano la complessità del mondo che ci circonda

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 25 Lug. 2017 alle 15:58

“A cosa serve la comunicazione se non per veicolare un messaggio?”. Sembra una domanda retorica, eppure spiega in modo impeccabile l’intento di una giovane artista di origini partenopee che ha deciso di illustrare il mondo e la sua complessità per dare, nel suo piccolo, un contributo alla società.

Sara Gironi Carnevale ha 25 anni e vive a Torino, dove ha studiato per conseguire una laurea in comunicazione e graphic design. Ha lavorato nel settore pubblicitario, come grafica freelance e oggi si dedica alle illustrazioni.

“La maggior parte delle illustrazioni fanno riferimento a fatti di geopolitica o, più spesso, ai diritti umani”, ha spiegato Sara a TPI. “Ho sempre avuto un po’ il pallino del ‘sociale’ e, in più, detesto stare zitta, soprattutto sulle questioni che dovrebbero risvegliare il senso civico in ognuno di noi. L’illustrazione è il modo migliore per esprimere ciò che penso, sia come sfogo che come mezzo per dire qualcosa di importante”.

Nella gallery, alcune delle opere più significative di Sara.