Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

Le più belle e colorate foto dell’Holi Festival in India

È un'antichissima festa indù e si festeggia ogni anno il giorno dell'ultima luna d'inverno, per celebrare l'inizio della primavera in un tripudio di polveri colorate

Di TPI
Pubblicato il 13 Mar. 2017 alle 18:24
0

Dall’India al Bangladesh, dal Pakistan al Nepal: è l’Holi Festival, il festival dei colori, che affonda le sue origini nella mitologia induista.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il dio indù Krishna amava Radha, che a differenza sua aveva una carnagione bianchissima, di cui il dio era invidioso. Così Krishna dipinse il volto dell’amata con polveri di tantissimi colori e profumi, le cosiddette gulal. Ancora oggi la festa dell’Holi, che coincide con l’inizio della primavera, viene celebrata in un tripudio di polveri, musiche e colori.

La data in cui avvengono i festeggiamenti, che durano due giorni, cambia ogni anno in base al calendario lunare e nel 2017 cade oggi, 13 marzo, ovvero il giorno dell’ultima luna d’inverno. Gli innamorati, come il dio Krishna della tradizione indù, usano le polveri colorate per dipingersi il viso.

La festa simboleggia la vittoria del bene sul male, l’arrivo della primavera e l’addio all’inverno, la rinascita. Durante questa festa vengono meno le divisioni in caste e le differenze sociali. 

Nella gallery, alcune immagini dei festeggiamenti di quest’anno in India.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.