Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Orfani dell’ebola in Sierra Leone

Le foto scattate dagli operatori di Street Child Italia ai bambini che hanno perso uno o entrambi i genitori a causa dell'epidemia del virus ebola

Di TPI
Pubblicato il 14 Mag. 2015 alle 12:32
0

Un rapporto pubblicato dall’organizzazione umanitaria Street Child ha rivelato che più di 12 mila bambini in Sierra Leone sono rimasti orfani a causa dell’Ebola.

L’epidemia di Ebola si è iniziata a diffondere nella Sierra Leone nel maggio 2014. Il 31 luglio 2014 è stato dichiarato lo stato di emergenza nazionale.

Per fermare la diffusione del virus è stata disposta la quarantena delle persone colpite dalla malattia e la chiusura delle scuole, che sono state riaperte nel mese di aprile.

L’Ebola, che ha provocato oltre 10mila morti in Africa occidentale, ha ucciso più di 3.800 persone in Sierra Leone, dove i casi di contagio sono stati più di 12mila, ma adesso sono in calo.

In Liberia, l’Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato il 9 maggio che l’epidemia è stata sconfitta.

La Sierra Leone, invece, è passata da 25 casi confermati nell’ultima settimana di marzo, a 9 casi all’inizio di aprile.

Le foto, scattate dagli operatori di Street Child Italia nel distretto di Bo, nel sud del Paese, mostrano i bambini orfani di padre, di madre di entrambi i genitori, ritratti insieme alle famiglie cui sono stati affidati e ai familiari rimasti.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.