Dare una voce alla foresta

Un gruppo di giovani architetti ha ideato un modo per amplificare i suoni della natura tramite un sistema di megafoni in legno

Di TPI
Pubblicato il 23 Set. 2015 alle 19:20
0

Un gruppo di giovani studenti d’architettura estoni ha trovato un modo per poter godere al meglio il suono delle foreste.

L’idea consiste in un’installazione – elaborata dalla studentessa Brigit Õigus ed eseguita con l’aiuto dei designer Tõnis Kalve, Ahti Grünberg e dello studio di architettura b210 – composta da tre grandi megafoni di legno con un diametro di tre metri, posizionati in maniera tale che i segnali acustici e i suoni percepiti provenienti dal bosco, risultino amplificati.

L’angolazione e la distanza dei tre apparecchi crea quindi un suono unico e delicato che si concentra in particolar modo nel punto in mezzo all’area delimitata dai tre megafoni.

Non solo, l’installazione può essere utilizzata liberamente e gratuitamente da tutti gli escursionisti e gli amanti della natura anche per sedersi, consumare un pasto rapido o semplicemente rifocillarsi dalle camminate.

L’opera si trova nel parco naturale di Pähni, situato nella provincia di Võrumaa, nel sudest del Paese e al confine con la Lettonia.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.