Superenalotto, incassati finalmente i 209 milioni di euro vinti a Lodi il 13 agosto: c’era tempo fino al 14 novembre

Il fortunato vincitore dei 209 milioni di euro (Jackpot per il "6" al Superenalotto del 13 agosto 2019) ha aspettato ben 56 giorni prima di incassare la somma. La storia era diventata un caso nazionale

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 8 Ott. 2019 alle 20:59
186
Immagine di copertina

Superenalotto, incassati finalmente i 209 milioni di euro vinti a Lodi ad agosto

Si è risolto il mistero dei 209 milioni di euro vinti al Superenalotto lo scorso 13 agosto a Lodi e mai ritirati dal fortunato che aveva indovinato tutti e sei i numeri estratti quella sera. Oggi, martedì 8 ottobre 2019, la cifra da capogiro (la più alta mai vinta in Italia) è stata ufficialmente richiesta dal legittimo vincitore.

A renderlo noto è la Sisal, società concessionaria del gioco Superenalotto, che in un comunicato ha dichiarato che “la schedina vincente del Jackpot record da oltre 209 milioni di euro, vinta lo scorso 13 agosto a Lodi, è stata presentata per le procedure di ritiro del premio, a cura di un ente bancario incaricato dal vincitore, che mantiene dunque l’assoluto anonimato”.

superenalotto vincita lodi

È arrivata così la svolta in quello che era diventato un vero e proprio caso nazionale. Tutti, in Italia, si chiedevano come mai il misterioso vincitore lodigiano, che aveva vinto l’astronomica cifra al bar “Marino” investendo soli 2 euro, indugiava così tanto prima di chiedere la riscossione della sua ingente vincita. Riscossione, tra l’altro, che non era possibile all’infinito.

Secondo le regole del Superenalotto, per vincite superiori ai 52mila euro “la ricevuta della giocata vincente può essere presentata entro e non oltre il 90esimo giorno solare dal giorno successivo all’estrazione”: quindi, c’era tempo fino al 14 novembre. Altrimenti la cifra sarebbe andata per intero allo Stato.

Fino a oggi, però, nessuno si era presentato. Dei 209 milioni di Jackpot, il misterioso vincitore riuscirà a incassarne 184, visto che il 12 per cento della somma viene trattenuto dallo Stato in base all’ormai celebre “Tassa sulla fortuna”.

Nonostante il grande clamore suscitato dalla vincita non riscossa a Lodi, i 209 milioni di euro vinti al Superenalotto ad agosto scorso non sono la cifra riscossa con il maggior ritardo nella storia di questa lotteria. Il primato, infatti, spetta a un’altra vincita, richiesta dopo ben 59 giorni. Il misterioso lodigiano, invece, si è arreso al suo nuovo status di super-ricco dopo “soli” 56 giorni.

Le ultime estrazioni del Lotto, Superenalotto e 10eLotto

186
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.