Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Juncker incontra Conte: “Tra Italia e Commissione Ue è grande amore, con tutti i ministri”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 2 Apr. 2019 alle 11:00 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 01:28
0
Immagine di copertina
Credit: Ansa

Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha incontrato a palazzo Chigi il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Il premier ha detto che durante l’incontro è stato affrontato il tema del Def, il documento di Economia e finanza che sarà presentato il prossimo 10 aprile. “L’impalcatura fiscale non cambia rispetto allo scenario concordato la scorso dicembre. Il rallentamento viene riconosciuto come transitorio dalle regole europee”, ha detto il premier.

Juncker dal canto suo si è detto leggermente preoccupato per il regresso dell’economia italiana. “Auspico che le autorità italiane facciano sforzi supplementari per mantenere in vita la crescita italiana”, ha detto. “Tra Italia e Commissione Ue è grande amore, con tutti i ministri italiani”, ha detto poi per mitigare le critiche.

Conte si è detto fiducioso rispetto al futuro sostenendo che il governo aveva previsto il rallentamento del debito pubblico. “Per questo ha elaborato una manovra che vuole perseguire una politica espansiva, ma responsabile, approvando misure di cui il paese necessitava da troppi anni per ristabilire equità sociale”, ha aggiunto.

Conte ha annunciato che entro la settimana sarà approvato il decreto crescita. E sulla Tav, Juncker ha ribadito che si tratta di un progetto tecnico e non ideologico. Mentre Conte ha sottolineato che il governo sta facendo una riflessione supplementare, al termine della quale ci sarà un confronto con Francia e Ue.

Non manca il tema dell’immigrazione nel faccia a faccia tra Juncker e Conte. Secondo il presidente della Commissione europea è necessario “una solidarietà più articolata tra l’Europa e l’Italia, che porta un grande fardello”. E ha ribadito che l’Ue non lascia sola l’Italia e che ha stanziato un miliardo di euro di finanziamenti per l’immigrazione.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.