Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:25
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Etiopia, 21enne sostiene gli esami di maturità mezz’ora dopo aver partorito

Immagine di copertina
Ufficio comunicazione Ilu Abba Bor Zone

Etiopia sostiene esami dopo parto – Una ragazza di 21 anni in Etiopia ha sostenuto gli esami di maturità mezz’ora dopo aver partorito suo figlio.

Almaz Derese, originaria di Metu, nell’Etiopia occidentale, non voleva aspettare un altro anno per diplomarsi e ha chiesto alla scuola di poter svolgere ugualmente la prima prova nell’ospedale in cui era ricoverata per il parto.

La ragazza avrebbe fatto in tempo a sostenere gli esami con i suoi compagni, ma la prove sono state rimandate di un mese per il Ramadan, coincidendo così con il periodo in cui era atteso il suo parto.

“Siccome avevo fretta per sostenere gli esami, il mio travaglio non è stato per nulla faticoso”, ha raccontato alla Bbc Almaz Derese.

“Il parto non è stato così difficile”, ha poi proseguito la ragazza. “Avevo fretta di fare gli esami”.

I test per il diploma tra l’altro dovrebbero essere andati bene, secondo quanto raccontato da Derese, che ha sostenuto la prova di inglese, amarico e matematica

I commissari hanno portato in ospedale le buste contenenti le tracce d’esame rigorosamente sigillate e sotto la protezione armata della polizia.

Per le prossime prove comunque non dovrebbero esserci problemi: la ragazza potrà sostenere gli altri esami insieme ai suoi compagni.

Ottenere il permesso di sostenere la prima prova in ospedale non è stato facile: il marito della 21enne ha dovuto insistere non poco perché la scuola le concedesse di svolgere gli esami subito dopo il parto fuori dalla scuola.

La giovane, ottenuto il diploma, ha già in programma di prepararsi all’università: come spiega la Bbc, non è insolito in Etiopia che le donne riprendano gli studi alle superiori dopo un’interruzione che può essere anche di diversi anni.

Etiopia, nasce il primo governo femminista: la metà dei ministri sono donne

Ti potrebbe interessare
Esteri / La Russia bandisce il Moscow Times: è una “organizzazione indesiderabile”
Esteri / Come sarebbe il mondo con un Trump bis
Esteri / Cosa rivelano sull’America le proteste alla Columbia University contro la guerra nella Striscia di Gaza
Ti potrebbe interessare
Esteri / La Russia bandisce il Moscow Times: è una “organizzazione indesiderabile”
Esteri / Come sarebbe il mondo con un Trump bis
Esteri / Cosa rivelano sull’America le proteste alla Columbia University contro la guerra nella Striscia di Gaza
Esteri / Il precedente Eagleton: quando il senatore democratico rinunciò alla corsa alla vicepresidenza degli Usa
Esteri / Altri quattro anni? Cosa succederebbe se Joe Biden vincesse le elezioni presidenziali negli Stati Uniti
Esteri / Reportage TPI – Così il turismo si è mangiato il Costa Rica
Esteri / Iran: Usa condannati a pagare quasi 6,8 mld dlr per gli effetti delle sanzioni sui pazienti affetti da una malattia rara
Esteri / Orban incontra Trump: “Abbiamo discusso di pace: risolverà tutto lui” | VIDEO
Esteri / Nuova gaffe di Biden, al vertice Nato presenta Zelensky chiamandolo Putin
Esteri / Gaza: 32 morti in 70 raid dell'Idf. Media: "4 operatori umanitari stranieri uccisi in un raid a Rafah". Biden assicura: "Progressi verso un accordo di tregua". Media: "Passi avanti sulla riapertura del valico di Rafah". Ma l'ufficio di Netanyahu smentisce: “Nessun ritiro delle truppe dal confine". Hamas vuole una garanzia scritta che la guerra non riprenderà dopo la liberazione degli ostaggi. Il 19 luglio la Corte de L'Aja si pronuncerà sulle conseguenze giuridiche dell'occupazione dei Territori palestinesi