Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Almeno otto persone sono morte in uno stadio in Senegal

Di Andrea Lanzetta
Pubblicato il 16 Lug. 2017 alle 13:19 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 10:58
0
Immagine di copertina
Credit: Reuters/Finbarr O'Reilly

Nella serata di sabato 15 luglio almeno otto persone sono rimaste uccise in uno stadio di calcio a Dakar, capitale del Senegal, durante la finale del campionato locale.

A riferirlo è stata l’agenzia di stampa Reuters che cita il ministro dello sport senegalese.

L’incidente è avvenuto nell’impianto Demba Diop di Dakar e ha provocato inoltre almeno 60 feriti.

LA DINAMICA DELL’INCIDENTE

Durante l’incontro tra le squadre locali US Ouakam e Stade de Mbour, sono scoppiati violenti scontri tra le tifoserie.

La polizia senegalese è intervenuta con i gas lacrimogeni per bloccare gli scontri e questo è risultato in una fuga del resto degli spettatori che ha causato le vittime. A riferirlo è stato il ministro Matar Ba.

Incidenti simili non sono nuovi nei paesi africani, dove l’arretratezza degli impianti e la mancanza di misure di sicurezza adeguate hanno portato più di una volta a tragedie come questa.

– LEGGI ANCHEPer la calca cede una parte dello stadio in Angola, almeno 17 le vittime

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.