Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Un docente universitario è stato ucciso in Bangladesh

Immagine di copertina

Secondo la polizia la dinamica è simile a quella di altri omicidi nei confronti di blogger e attivisti laici avvenuti nel paese nei mesi scorsi

Un docente universitario è stato ucciso in Bangladesh. Secondo la polizia la dinamica è simile a quella di altri omicidi nei confronti di blogger e attivisti laici avvenuti nel paese nei mesi scorsi. 

Rezaul Karim Siddique, di 58 anni era un professore di inglese presso l’Università di Rajshahi nell’area occidentale del paese.

È stato attaccato a colpi di machete da assalitori non ancora identificati mentre si recava all’università. La responsabilità dell’attacco è stata rivendicata dal sedicente Stato islamico.  

L’anno scorso, quattro blogger laici sono stati uccisi a colpi di machete.

Un funzionario della polizia bangladese, Zahidul Islam, ha detto che Siddique era coinvolto in programmi culturali, e aveva istituito una scuola a Bagmara, una ex roccaforte del gruppo islamico fuorilegge Jamaat Mujahideen Bangladesh.

All’inizio di questo mese uno studente di legge che aveva espresso opinioni secolari è stato attaccato a morte a colpi di machete nella capitale Dhaka. 

I quattro blogger uccisi l’anno scorso erano tutti su una lista di 84 blogger atei diffusa da gruppi islamisti. Il Bangladesh è comunque un paese ufficialmente laico, nonostante il 90 per cento della sua popolazione sia di religione musulmana. 

Nel paese in questi mesi non sono mancate le violenze contro membri di minoranze religiose, tra cui sciiti, sufi e musulmani ahmadi, cristiani e indù, e contro religiosi e cooperanti stranieri

— LEGGI ANCHE: I blogger atei minacciati di morte in Bangladesh

“A morte i blogger atei”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraina, strage di civili a Kharkiv: morti 13 bambini mentre tentavano la fuga con le famiglie
Esteri / Indonesia, scontri dopo una partita di calcio: almeno 180 morti
Esteri / Donbass, schiaffo di Kiev a un giorno dall’annessione: Mosca ammette il ritiro da Lyman
Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraina, strage di civili a Kharkiv: morti 13 bambini mentre tentavano la fuga con le famiglie
Esteri / Indonesia, scontri dopo una partita di calcio: almeno 180 morti
Esteri / Donbass, schiaffo di Kiev a un giorno dall’annessione: Mosca ammette il ritiro da Lyman
Esteri / Nord Stream: “Esplosi 500 chili di tritolo. Bombe piazzate da robot di manutenzione”
Esteri / Russia, il rapper Walkie si toglie la vita per non andare in guerra
Esteri / Con il nuovo reattore Olkiluoto-3 la Finlandia si aggiudica la centrale nucleare più potente d’Europa
Cronaca / Putin annette le regioni ucraine: “Saranno russe per sempre. Ora disposti a negoziare”
Esteri / Ucraina, sale la tensione a Zaporizhzhia: missili su un convoglio umanitario, 25 morti
Esteri / Nord Stream, 007 Russia: “Prove coinvolgimento Occidente in attacchi”. Grande nuvola di metano su Norvegia e Svezia
Esteri / Guerra in Ucraina, le intercettazioni dei soldati russi: “Putin è un idiota. Ci ordinano di uccidere tutti”