Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Spread oggi 4 giugno 2019 | Il differenziale chiude a 273 punti

Immagine di copertina

Spread oggi 4 giugno 2019 | Spread tempo reale | Btp | Borsa

Spread oggi 4 giugno 2019 | Dopo giorni di tensione che hanno fatto registrare un preoccupante aumento dello spread [qui tutti gli aggiornamenti], e dopo il discorso tenuto ieri, 3 giugno, dal premier Conte, lo Spread apre in rialzo e torna sulla soglia dei 280 punti. Ieri il differenziale Btp/Bund, dopo aver toccato i 292 punti, aveva chiuso in forte ribasso a 277 punti.

Oggi però c’è stato un nuovo rialzo. Vedremo come evolverà la situazione nel corso della giornata.

Cosa ha detto il premier Conte nel suo atteso discorso, punto per punto 

Il presidente del Consiglio, nel suo discorso di ieri, ha evidenziato l’importanza di “tenere in ordine i conti non solo per rispettare le regole europee, ma anche perché siamo esposti alla fiducia degli investitori e per questo servono parole chiare e univoche da parte delle forze di maggioranza”.

Ben diversa la ricetta di Matteo Salvini: “L’unico modo per abbassare lo spread è intervenire sul lavoro e quindi andare in Europa e ricontrattare i vincoli europei che ci hanno portato in questa situazione di precarietà quindi la riforma fiscale e la flat tax sono l’unica risposta per rilanciare il paese”.

Sul Governo pesa sempre la lettera inviata dall’Ue all’Italia in cui si afferma che “sulla base dei dati notificati per il 2018, è confermato che l’Italia non ha fatto progressi sufficienti per rispettare il criterio del debito nel 2018”.

Il monito della Commissione aveva fatto segnare un balzo dello spread, che il 3 giugno ha toccato i 290 punti base.

Nel corso della giornata i valori dello spread sono scesi leggermente: il differenziale tra Btp e Bund ha chiuso lunedì 3 giugno a 277 punti base.

Spread | I valori del 4 giugno

17.30 – 273,1

17.00 – 272,5

16.30 – 267,1

16.00 – 271,7

15.30 – 271,7

15.00 – 272,6

14.30 – 272,7

14.00 – 273

13.30 – 270,1

13.00 -271,7

12.30 – 272.2

12.00 – 271.1

11.30 – 271.7

11.00 – 272.7

10.30 – 273.6

10.00 – 273.6

09.30 –  277.1

9.00 – 280

Spread | I valori del 3 giugno

17.30 – 277,3

17.00 – 276,8

16.30 – 277

16.00 – 278,7

15.30 – 279,4

15.00 – 279,6

14.30 – 282

14.00 – 281,6

13.30 – 281,8

13.00 – 280,90

12.30 – 280,8

12.00 – 280,3

11.30 – 280,7

11.00 – 282,2

10.30 – 281,7

10.00 – 287, 1

9.30 – 289,2

9.00 – 290

Ti potrebbe interessare
Economia / Rodolfo Errore si dimette dalla presidenza di Sace
Economia / In Italia un lavoratore su 10 vive in povertà: il rapporto del ministero. Si pensa al salario minimo
Lavoro / Manutenzione Predittiva e Condition Monitoring al centro dell’universo ISE
Ti potrebbe interessare
Economia / Rodolfo Errore si dimette dalla presidenza di Sace
Economia / In Italia un lavoratore su 10 vive in povertà: il rapporto del ministero. Si pensa al salario minimo
Lavoro / Manutenzione Predittiva e Condition Monitoring al centro dell’universo ISE
Economia / Con il Covid aumentata la disuguaglianza: “Raddoppiati i patrimoni dei più ricchi”. La denuncia di Oxfam
Economia / A Bruxelles l’Eurocasta non conosce crisi
Economia / Autostrade, il Governo dà l’ok al riassetto: Benetton e i fondi brindano, gli automobilisti pagano
Economia / Nella Legge di Bilancio 105 milioni di mance e marchette, dalle corse ippiche alle piante aromatiche
Economia / Air Italy, arrivano prime lettere di licenziamento: “Con effetto immediato”
Economia / Elon Musk è il più ricco del mondo, scalzato Jeff Bezos: la classifica Bloomberg
Cronaca / Bollette, in arrivo rincari record: l’elettricità aumenta del 55% e il gas del 41,8%