Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia

Reindustrializzazione, l’antidoto per lavoratori e imprese alle crisi aziendali

I legali Rödl & Partner esperti in diritto del lavoro: “Se ben gestita attraverso il processo di reindustrializzazione, la crisi aziendale può far nascere nuove opportunità”

Sono quasi 70 i tavoli aperti per crisi aziendale – tra cui gli ultimi in ordine temporale hanno interessato Gkn (ora QF) e Caterpillar – con cui si apre il 2022 e che coinvolgono oltre 80 mila lavoratori in Italia principalmente nei settori automotive, siderurgia, elettrodomestici e trasporto aereo (dati Ministero Sviluppo Economico).

Per gli esperti legali in diritto del lavoro di Rödl & Partner, però, la crisi aziendale, se ben gestita attraverso il processo di reindustrializzazione, può far nascere opportunità per imprese e lavoratori.

“Con la fine del blocco dei licenziamenti e le novità procedurali introdotte dalla legge di Bilancio, assume particolare rilevanza nel dialogo tra aziende e sindacati il tema della reindustrializzazione – spiega Giovanni Zoja, avvocato esperto in diritto del lavoro di Rödl & Partnerovvero il complesso procedimento mediante il quale l’azienda che intende chiudere un sito produttivo lo cede insieme al personale ad un altro soggetto che provvede a riconvertire il sito, riqualificando il personale e avviando un’attività produttiva completamente nuova.”

Questo processo può rappresentare una soluzione concreta per ovviare ai licenziamenti collettivi che conseguono la chiusura definitiva delle attività ed è sempre più tenuto in grande considerazione dalle organizzazioni sindacali.

“Il datore di lavoro che si trova ad affrontare la chiusura della propria attività o di un proprio sito produttivo – spiega Giovanni Zoja, avvocato esperto in diritto del lavoro di Rödl & Partnerdovrà quindi necessariamente svolgere delle analisi preliminari, in modo da affrontare con adeguata preparazione il confronto sindacale e considerare, alla luce delle novità introdotte dalla legge di Bilancio, anche la via della reindustrializzazione. Tali valutazioni dovranno prendere in considerazione tutti gli aspetti legati ai tempi di implementazione della procedura, ai costi correlati, al territorio nel quale l’azienda si trova e alle risorse umane coinvolte.”

Valutata positivamente l’opzione di una reindustrializzazione, sarà poi necessario avviare una campagna di ricerca del possibile reindustrializzatore.

“Questo passaggio deve tenere conto delle caratteristiche specifiche del sito e delle sue possibili declinazioni merceologiche – specifica l’avvocato Zoja di Rödl & Partneravviando il confronto con l’interessato ed affrontando i diversi aspetti lavoristici, fiscali ed amministrativi a ciò connessi, da introdurre poi nel confronto con le organizzazioni sindacali.”

Ti potrebbe interessare
Economia / Bonus 200 euro, chi dovrà fare richiesta e chi lo riceverà in automatico
Lavoro / Le grandi dimissioni travolgono anche il ricco Nord-Est italiano
Economia / Il paradosso delle sanzioni: dall’invasione l’Italia ha quadruplicato le importazioni di petrolio russo
Ti potrebbe interessare
Economia / Bonus 200 euro, chi dovrà fare richiesta e chi lo riceverà in automatico
Lavoro / Le grandi dimissioni travolgono anche il ricco Nord-Est italiano
Economia / Il paradosso delle sanzioni: dall’invasione l’Italia ha quadruplicato le importazioni di petrolio russo
Economia / Bonus condizionatori: ecco chi può averlo e come si ottiene
Economia / Quali sono le tasse per il settore giochi? Una panoramica sulle principali imposte da assolvere
Economia / Transizione energetica, i legali di Rodl & Partner: “Dal governo misure facilitanti per sviluppare fonti rinnovabili”
Economia / Arriva il bonus auto e moto: da lunedì incentivi fino a 5mila euro
Economia / Cingolani: “Siamo in economia di guerra, non di mercato”
Economia / Veneto, in 4 mesi si licenziano in 66mila: si torna a parlare di “grandi dimissioni”
Economia / Bonus 200 euro, si allarga la platea: andrà anche a disoccupati e percettori del reddito di cittadinanza