Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia » Lavoro

Reddito di cittadinanza, cosa prevede la manovra varata dal Governo

Immagine di copertina
Il vicepremier Luigi Di Maio. Credit: Andreas Solaro AFP/Getty Images

Giovedì 27 settembre, al termine del vertice a palazzo Chigi per la presentazione della Nota di aggiornamento al Def, il vicepremier Luigi Di Maio ha annunciato che sono state trovate le risorse iniziali per l’introduzione del reddito di cittadinanza.

Nella Nota sono stati inseriti anche gli altri due punti centrali del programma dei 5 Stelle: la flat tax e le pensioni minime.

Qui il testo completo del Def, punto per punto

Inizialmente saranno stanziati 10 miliardi, che riguarderanno circa 6,5 milioni di persone che attualmente si trovano sotto la soglia di povertà. Altri 2 miliardi serviranno alla riforma dei centri per l’impiego, che dovranno gestire le pratiche amministrative.

Cos’è

Il reddito o pensione di cittadinanza è la misura voluta dal Movimento 5 stelle per integrare il reddito di persone e famiglie che non arrivano alla soglia della povertà, stabilita dall’Istat a 780 euro al mese.

Può quindi essere elargito interamente (disoccupati o inoccupati) o solo parzialmente (lavoratori o pensionati), come forma di integrazione a uno stipendio o a una pensione già esistente.

A chi è rivolto

I requisiti per beneficiare del reddito di cittadinanza:

  • la maggiore età
  • essere disoccupati/inoccupati, oppure
  • percepire uno stipendio inferiore ai 780 euro, oppure
  • percepire una pensione inferiore ai 780 euro

Le condizioni per riceverlo

Il reddito di cittadinanza non è rivolto a ogni singola persona ma al nucleo familiare nel suo complesso, il che vuol dire che una sola famiglia può ottenere il reddito di cittadinanza anche se in quel nucleo familiare vi siano più persone con un salario inferiore ai 780 euro. Dunque un “solo” reddito di cittadinanza a famiglia.

Se si è in possesso dei requisiti, si può fare domanda ai centri per l’impiego. Questi uffici gestiranno le richieste e monitoreranno la persistenza delle condizioni necessarie.

Per evitare che il reddito di cittadinanza si trasformi in un incentivo alla inoccupazione o al lavoro nero, i disoccupati dovranno iscriversi ai centri per l’impiego, frequentare corsi di qualificazione professionale e non potranno rifiutare tre offerte di lavoro consecutive.

Cos’altro prevedeva il programma dei 5 Stelle sul reddito di cittadinanza

In passato Di Maio ha assicurato che la riforma sarà avviata da metà marzo 2019.

Nel programma del Movimento 5 Stelle erano previsti incentivi alle imprese che decidono di assumere persone che ricevono il reddito di cittadinanza.

Era inoltre previsto che nei centri per l’impiego si svolgessero corsi di formazione per nuove imprese, e che i beni e i terreni del demanio venissero utilizzati come sedi di start-up innovative e imprese agricole.

Ti potrebbe interessare
Economia / La digitalizzazione nel mondo del lavoro e la disuguaglianza di genere
Economia / Hai un’idea? Può diventare business. Intervista al Founder Alfredo Fefè
Lavoro / Telecamere nei luoghi di lavoro? Come il VAR sui campi di calcio
Ti potrebbe interessare
Economia / La digitalizzazione nel mondo del lavoro e la disuguaglianza di genere
Economia / Hai un’idea? Può diventare business. Intervista al Founder Alfredo Fefè
Lavoro / Telecamere nei luoghi di lavoro? Come il VAR sui campi di calcio
Lavoro / Whatsapp e lavoro: attenzione alle chat
Cronaca / Le lauree che fanno trovare subito lavoro (e guadagnare di più)
Lavoro / Bologna, Logista licenzia 90 dipendenti con un messaggio su WhatsApp
Lavoro / Lavoratori Gkn criticano il leader della Cgil Landini: “No passerelle mediatiche”
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Lavoro / Chiude la Gkn di Campi Bisenzio: altri 422 lavoratori lasciati a casa con una e-mail
Economia / La Commissione europea contro l’Italia: “Il blocco dei licenziamenti è dannoso”