Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia » Lavoro

Italo treno, nuove assunzioni per 500 giovani entro il 2021: come candidarsi

Immagine di copertina

Italo treno, nuove assunzioni per 500 giovani entro il 2021: come candidarsi

Buone notizie da Italo treno. La società che opera nel settore dei trasporti e che vanta un personale molto giovane – con un’età media di 33 anni – ha infatti annunciato il nuovo piano assunzioni. Fino al 2021 Italo ha intenzione di inserire altri 500 dipendenti: le selezioni al momento saranno finalizzate a reclutare 300 persone per le posizioni di hostess e steward di bordo e di stazione e operatori di impianto per le sedi di Milano, Roma e Napoli.

Dietro questa volontà di continuare ad offrire nuovi posti di lavoro (nella prima metà del 2019 sono già stati inseriti 200 dipendenti freschi di selezioni) c’è un piano di crescita ed espansione dell’azienda privata: treni e, di conseguenza, località servite sono in aumento con l’ingresso in flotta degli Italo Evo, che passeranno dai 16 attuali ai 22 entro il 2020. I treni di Italo, inoltre, raggiungeranno le nuove destinazioni di Udine, Pordenone, Conegliano e Treviso, per un totale di 30 stazioni e 98 viaggi al giorno.

Ma dove si terranno le selezioni? Con quali requisiti è possibile candidarsi e in che modo? Quale contratto propone la società alle nuove reclute? Vediamo qui di seguito tutte le informazioni.

Italo treno, nuove assunzioni: come candidarsi

Come già anticipato, i profili che l’azienda ha intenzione di inserire sono quelli di hostess e stewart di bordo, cioè quelle figure professionali che si occupano di accogliere e assistere i passeggeri nel corso del viaggio. Una posizione questa che non rimane per forza statica, visto che molti di coloro che già la ricoprono hanno avuto la possibilità di crescere e diventare Train Manager.

Inizialmente, comunque, a coloro che riusciranno a passare le selezioni per questi ruoli verrà offerto un contratto di apprendistato, mentre coloro che si proporranno come operatori di impianto dovranno frequentare un corso di formazione della durata di 5 mesi al termine del quale, ad esami superati, firmeranno un contratto a tempo indeterminato. Anche per quanto riguarda questo ruolo non mancano le prospettive di crescita: 36 dipendenti, infatti, da operatori sono diventati macchinisti.

Coloro che sono interessati alle nuove assunzioni di Italo devono cerchiare sul calendario delle date: il 24 settembre, infatti, Italo ha organizzato un career day a Milano, che si ripeterà poi a febbraio. A novembre, invece, una nuova giornata di orientamento per chi desidera lavorare con Italo si terrà a Bari.

Ai fini della candidatura, comunque, occorre recarsi sul sito di Italo treno e precisamente alla sezione Lavora con noi.

Maxi concorso al ministero dell’Ambiente: 251 assunzioni a tempo indeterminato
Ti potrebbe interessare
Economia / Sicurezza sul lavoro, dai maggiori controlli alle sanzioni: le novità in arrivo
Lavoro / Preparati al mondo del lavoro, partecipa a Destination Work City di Gi Group
Cultura / Conciliare cyber-security e smart working è una sfida
Ti potrebbe interessare
Economia / Sicurezza sul lavoro, dai maggiori controlli alle sanzioni: le novità in arrivo
Lavoro / Preparati al mondo del lavoro, partecipa a Destination Work City di Gi Group
Cultura / Conciliare cyber-security e smart working è una sfida
Cultura / Connessi, multitasking, trasversali: il futuro del lavoro è dei multipotenziali
Lavoro / Il data scientist è entrato nel cuore delle aziende
Lavoro / Gaming, realtà virtuale e smart working: lavoro e videogame
Economia / La digitalizzazione nel mondo del lavoro e la disuguaglianza di genere
Economia / Hai un’idea? Può diventare business. Intervista al Founder Alfredo Fefè
Lavoro / Telecamere nei luoghi di lavoro? Come il VAR sui campi di calcio
Lavoro / Whatsapp e lavoro: attenzione alle chat