Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:26
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia » Lavoro

Carta Acquisti 2019 Poste Italiane: come funziona, requisiti, ricarica e calendario pagamenti

Immagine di copertina

Carta Acquisti 2019 | Requisiti | Importo | Ricarica | Date Pagamenti

CARTA ACQUISTI 2019 – La Carta Acquisti – nota anche come Social Card – è una carta di pagamento elettronica attraverso cui lo Stato eroga un contributo a quei cittadini che non versano in buone condizioni economiche, fornendogli un aiuto per pagare alcune spese primarie.

In quanto agevolazione, la Carta Acquisti viene quindi concessa solo a chi è in possesso di determinati requisiti. Vediamo qui di seguito come funziona questo beneficio, quali sono i requisiti per ottenerlo, gli importi e come e quando si ricarica nel 2019.

Carta Acquisti 2019 | Come funziona

La Carta Acquisti è uno speciale sussidio che, come anticipato, viene erogato dallo Stato in favore di due categorie di cittadini: coloro che hanno un’età superiore a 65 anni e i bambini al di sotto dei 3 anni e che versano in particolari condizioni di reddito.

La carta, su cui vengono accreditati 80 euro a bimestre, è gratuita e può essere utilizzata come una normale carta elettronica attiva su circuito Mastercard. Questa viene ricaricata di volta in volta dallo Stato, il quale procede appunto a un accredito al beneficiario di 40 euro ogni due mesi per un totale di 480 euro annui.

Tale importo può essere utilizzato per acquistare beni alimentari, affrontare spese sanitarie o pagare le bollette della luce o del gas. Nel caso in cui il suo beneficiario acquisti dei beni all’interno di esercizi commerciali convenzionati con tale iniziativa (riportando quindi lo specifico logo all’ingresso), ha inoltre diritto a uno sconto del 5 per cento; tale sconto, peraltro, può essere cumulato con altre riduzioni che sono previste dalla carta fedeltà.

Carta Acquisti 2019 | Requisiti

Ma quali sono i requisiti necessari per ottenere la Carta Acquisti 2019? Questa viene concessa a chi ha un reddito complessivo, certificato da un’attestazione Isee in corso di validità, non superiore ai 6.938,78 euro.

Nel caso in cui il richiedente sia un cittadino con un’età superiore ai 70 anni, invece, l’importo complessivo del reddito non deve superare i 9.251,71 euro.

Come per quanto riguarda anche il reddito di cittadinanza, ci sono alcune limitazioni per quanto riguarda il patrimonio immobiliare e il numero di utenze intestate al richiedente.

Carta Acquisti 2019 | Domanda

Per ottenere la Carta Acquisti 2019 è necessario compilare uno specifico modulo di domanda, il quale si può scaricare anche online o richiedere in un Caf, e seguire le istruzioni di compilazione. Una volta completo di tutti i dati, il modulo deve essere consegnato, insieme all’altra documentazione richiesta (quindi documento d’identità e attestazione Isee valida), in un ufficio di Poste Italiane.

È però necessario sottolineare che per richiedere la Carta Acquisti vi sono due differenti moduli, uno dedicato al richiedente over 65 e uno dedicato a chi ne fa richiesta per conto di bambini minori di 3 anni.

Carta Acquisti 2019 | Calendario pagamenti

L’importo di 80 euro viene erogato, in favore del suo beneficiario, ogni due mesi, seguendo il seguente calendario: Gennaio-Marzo-Maggio-Luglio-Settembre-Novembre.

I soldi, infine, non vengono accreditati sempre lo stesso giorno del mese: le ricariche, infatti, variano in base ad alcuni fattori, come ad esempio il giorno in cui è stata presentata la domanda per ottenere la Carta Acquisti.

Generalmente però – e a meno di particolari ritardi – essa viene ricaricata entro i primi dieci giorni del mese.

Ti potrebbe interessare
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Lavoro / Chiude la Gkn di Campi Bisenzio: altri 422 lavoratori lasciati a casa con una e-mail
Economia / La Commissione europea contro l’Italia: “Il blocco dei licenziamenti è dannoso”
Ti potrebbe interessare
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Lavoro / Chiude la Gkn di Campi Bisenzio: altri 422 lavoratori lasciati a casa con una e-mail
Economia / La Commissione europea contro l’Italia: “Il blocco dei licenziamenti è dannoso”
Lavoro / Trecento nuove assunzioni in Gi Group nel 2021
Lavoro / Concorsi pubblici 2021: tutti i bandi attivi
Lavoro / Nel Recovery addio all'Esame di Stato, basterà la laurea
Lavoro / Nomadi del digitale: un professionista su tre del settore sogna di trasferirsi grazie allo smart working
Lavoro / Riforma Brunetta e concorso scuola: ecco perché è giusto valutare i titoli al posto della preselettiva
Cronaca / Concorso per 2.800 assunzioni nella PA: bando e come candidarsi
Lavoro / Recovery Plan, concorso per 2.800 tecnici al Sud: assunzioni entro 3 mesi