Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:26
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia

L’assalto dei fondi speculativi ai titoli di Stato italiani: 39 miliardi di bond venduti allo scoperto

Immagine di copertina

I titoli di Stato italiani sono finiti nel mirino degli speculatori: 39 miliardi di titoli di Stato sono stati “shortati” nel gergo di Wall Street, in italiano: venduti allo scoperto. I fondi d’investimento, vedendo la dipendenza dell’Italia dal gas schizzato alle stelle e l’appuntamento elettorale alle porte hanno scommesso: il paese entrerà in default. Per guadagnarci hanno iniziato a vendere in massa titoli di Stato italiani ai prezzi attuali, pur senza possederli. Se i valori dei titoli di stato dovessero veramente crollare, comprerebbero ai prezzi a ribasso i titoli che hanno già venduto, guadagnandoci la differenza. Un meccanismo perverso che, contrariamente a quanto previsto dalla dottrina liberale classica, premia colui che investe in progetti fallimentari. In questo caso a fallire sarebbe lo stato italiano e le sue casse che finanziano sanità, istruzione, aiuti e infrastrutture.

A rendere fiduciosi gli speculatori, come il fondo BlueBay Asset Management, è in primo luogo l’aumento dei tassi d’interesse, che aumenta i tassi dei titoli di Stato e quindi del debito italiano, e in secondo luogo il fatto che l’Europa non si lancerà come nel 2008 nell’acquisto dei titoli di Stato per mantenere i prezzi alti. Il “whatever it takes” appartiene al passato, e il futuro potrebbe essere ancora più buio della recessione degli anni 2010′.

L’economia ha ancora la meglio sulla politica. La coalizione di centrodestra ha contribuito a spaventare i mercati quando ha detto di voler mettere mano su alcuni aspetti del Pnrr. Se le modifiche non venissero approvate dalla Commissione e scadesse il tempo per realizzare i progetti, andrebbero persi fondi del piano europeo, cosa che svuoterebbe ancora di più le tasche dello Stato. Se lo augurano i fondi che scommettono contro di esse. Subito Giorgia Meloni, intervistata e ascoltata come se già stesse a Palazzo Chigi, ha fatto marcia indietro: “Abbiamo messo nero su bianco alcune cose che dipendono dai conti dello Stato. La prima cosa che dovremmo fare sarebbe la legge di bilancio e intendiamo chiaramente farla rientrare nei parametri richiesti” ha detto in un intervista a Reuters. La favorita dalle urne non vuole di certo rovinare la sua luna di miele a Palazzo Chigi con lo Spread alle stelle. Ma il debito statale è in balia di un’altra speculazione: quella sui prezzi del gas.

Ti potrebbe interessare
Economia / Smartworking, gli esperti (Rödl & Partner): “Predisporre da subito accordi individuali per il lavoro agile, spinta per la competitività delle aziende”
Cronaca / Gas, la Russia azzera le forniture all’Italia
Economia / Italgas, Gallo a TPI: “Il price cap europeo è la misura migliore per far fronte al caro bollette”
Ti potrebbe interessare
Economia / Smartworking, gli esperti (Rödl & Partner): “Predisporre da subito accordi individuali per il lavoro agile, spinta per la competitività delle aziende”
Cronaca / Gas, la Russia azzera le forniture all’Italia
Economia / Italgas, Gallo a TPI: “Il price cap europeo è la misura migliore per far fronte al caro bollette”
Economia / Istat: prezzi salgono del 8,9% nel 2022, da settembre inflazione più alta dal 1985
Economia / Ecco cosa c’è dietro la vendita di Eataly
Economia / Gas flaring: tutto il gas che non viene usato ma bruciato dalle compagnie petrolifere
Economia / Bollette, arriva la stangata: elettricità +59% nel quarto trimestre
Economia / Gas, Cingolani: “Serve il price cap ma i prezzi non torneranno mai al livello di un anno fa”
Economia / La sostenibilità di Banca Ifis
Cronaca / Bollette, allarme rincari: “Senza aiuti dal governo aumenti fino al 100%”