Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Il fondatore del colosso cinese di e-commerce Alibaba, Jack Ma, lascia la compagnia: farà il filantropo

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

Jack Ma ha spiegato di voler andare in pensione prima per poter dar vita ad una Fondazione privata e tornare a dedicarsi all'insegnamento

Il fondatore del colosso dell’e- commerce cinese Alibaba, nonché uno degli uomini più ricchi della Cina, Jack Ma, ha annunciato la sua intenzione di lasciare la società. (Qui la sua storia)

In un primo momento era stata annunciata l’uscita dalla società di Jack Ma il 10 settembre, giorno del suo compleanno, ma in  una nota inviata ai clienti e agli azionisti di Alibaba si legge che Ma consegnerà le redini a Daniel Zhang, attualmente amministratore delegato, il 10 settembre 2019.

Jack Ma ha affermato di volersi dimettere da presidente esecutivo della compagnia da 420 miliardi di dollari, ma ha anche spiegato che manterrà un posto nel consiglio di amministrazione.

In un’intervista rilasciata al quotidiano Times, Jack Ma, ex insegnante di inglese, ha dichiarato che nel suo caso la pensione non sarebbe la fine di un’era ma “l’inizio di un’era”.

“Mi ritirerò ancora giovane per godermi la vita. Non voglio morire in ufficio, è meglio morire in spiaggia, sotto un ombrellone”.

“Per me l’educazione è molto importante”, ha poi concluso il magnate cinese.

Jack Ma, che lunedì 10 settembre compie 54 anni, possiede una ricchezza personale netta di 40 miliardi di dollari, che lo ha reso la terza persona più ricca in Cina, secondo quanto riportato dalla lista redatta dalla rivista Forbes sulle persone più ricche della Cina nel 2017.

Alcuni giorni prima, l’imprenditore Ma ha annunciato a Bloomberg TV la  sua intenzione di creare una Fondazione personale, seguendo le orme del Bill Gates di Microsoft.

“Ci sono tante cose che posso imparare da Bill Gates”, ha detto Ma.

“Non sarà mai così ricco, ma una cosa che posso fare correttamente è andare in pensione prima. Penso che un giorno, presto, tornerò ad insegnare. Questo è qualcosa che penso di poter fare molto meglio rispetto all’essere Ceo di Alibaba”.

Jack Ma infatti agli inizi della sua carriera era un insegnante di inglese in un’università nella città cinese di Hangzhou, nella provincia orientale del Zhejiang.

In seguito ha creato nel 1999 la società di e-commerce Alibaba con un gruppo di amici e l’azienda è cresciuta nel tempo fino a diventare una delle più grandi compagnie di internet del mondo.

Ti potrebbe interessare
Economia / Ricavi record per il Re dei vaccini: a Pfizer 26 miliardi di dollari. Tassati solo al 6%
Economia / Adil e Luana, vittime dei “nuovi” caporali del Covid (di Luca Telese)
Economia / Un neo-laureato su 3 rimane disoccupato: penalizzati i giovani del Sud e le donne
Ti potrebbe interessare
Economia / Ricavi record per il Re dei vaccini: a Pfizer 26 miliardi di dollari. Tassati solo al 6%
Economia / Adil e Luana, vittime dei “nuovi” caporali del Covid (di Luca Telese)
Economia / Un neo-laureato su 3 rimane disoccupato: penalizzati i giovani del Sud e le donne
Economia / "Caro Draghi, su Ilva e Stellantis non esiste una politica industriale. Sui licenziamenti scendiamo in piazza": intervista a Re David (Fiom)
Economia / La ripresa degli investimenti pubblici in Italia
Economia / Verso un modello di sviluppo “verde” e inclusivo: SACE pubblica il Bilancio di Sostenibilità
Economia / Il cambiamento climatico rischia di essere un boomerang per i Petro-Stati, svalutando i giacimenti
Economia / Altro che riduzione delle emissioni per salvare l’ambiente: Eni aumenterà la produzione di gas
Economia / “Tutte le colpe dei petrolieri”: il libro che indaga sulle responsabilità del disastro climatico
Economia / Stellantis annuncia 4 nuove auto elettriche a Melfi. Ma sugli altri siti italiani tutto tace