Istat, Pil in calo su base annua: non accadeva dal 2013

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 31 Mag. 2019 alle 10:14 Aggiornato il 31 Mag. 2019 alle 10:20
0
Immagine di copertina

Istat pil primo trimestre 2019 – Il 31 maggio l’Istat ha rivisto il Pil italiano nel primo trimestre del 2019.

Il Prodotto interno lordo è salito dello 0,1 per cento rispetto ai tre mesi precedenti mentre è calato dello 0,1 per cento su base annua.

L’Istat ha pubblicato i dati corretti per gli effetti di calendario e destagionalizzati e ha  rivisto al ribasso le stime diffuse a fine aprile, quando aveva previsto un aumento del Pil dello 0,2 per cento in termini congiunturali e dello 0,1 per cento a livello tendenziale.

L’Italia è fuori dalla recessione, Pil +0,2% nel primo trimestre del 2019

La crescita del Pil acquisita per il 2019, continua poi l’Istat, è pari a zero e l’andamento è “stagnante”.

Un dato significativo, da cui si evince che il Pil tendenziale nel primo trimestre del 2019 è tornato negativo (-0,1 per cento): una simile situazione non si registrava dal quarto trimestre del 2013.

La lettera Ue – I dati rivisti dall’Istat sulla crescita del paese arriva in un momento particolarmente delicato. Oggi, 31 maggio, il Governo deve rispondere alla lettera ricevuta dalla Commissione Ue in cui si chiedono spiegazioni sul debito pubblico eccessivo di Roma.

Bruxelles ha analizzato i conti pubblici dell’Italia e le mosse del Governo dopo le raccomandazioni inviate già a maggio 2018 e in cui si chiedeva all’Italia un miglioramento di 0,3 per cento del saldo strutturale per il 2018, e di 0,6 per cento nel 2019.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.