Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Evasione fiscale: Italia prima nell’Ue, al secondo posto c’è la Danimarca

Immagine di copertina
Credit: Afp

L’Italia è il paese europeo con l’evasione fiscale più elevata, sia in valori assoluti sia in rapporto al numero di abitanti. È quanto emerge dalla relazione su reati finanziari, l’elusione e l’evasione fiscale approvata il 26 marzo 2019 dal Parlamento Ue.

Le cifre contenute nel rapporto sono state rielaborate dal quotidiano economico Il Sole 24 Ore, che ha ricavato alcuni dati interessanti anche su altri paesi europei.

Ad esempio, nella classifica sull’evasione pro-capite, in cui cioè la somma evasa in ciascuno Stato viene divisa per il numero di abitanti (neonati esclusi), al secondo posto c’è la Danimarca, un paese di cui spesso viene sottolineato l’elevato senso civico.

Ma facciamo ordine. In valori assoluti, i 28 paesi dell’Unione europea (compreso il Regno Unito) scontano complessivamente ogni anno un’evasione fiscale pari a oltre 825 miliardi di euro.

L’Italia, come detto, comanda in negativo la graduatoria con un’evasione media stimata in 190,9 miliardi di euro l’anno. Al secondo posto, anche per ovvie ragioni di dimensione, c’è la Germania con 125 miliardi, mentre al terzo figura la Francia con 117, 9 miliardi. Quarto il Regno Unito (87,5 miliardi), quinta la Spagna (60 miliardi).

Il quadro cambia notevolmente se si va a guardare la classifica dell’evasione fiscale pro-capite.

Anche in questo caso l’Italia è prima, con una cifra pari a 3.156 euro per abitante, ma al secondo posto c’è la Danimarca, con uno scarto di 129 euro (3.027 euro). In terza posizione si trova il Belgio, che ha un’evasione pro-capite di 2.676 euro, seguita a ruota dal Lussemburgo (2.657 euro). Quinta è Malta (2.059 euro).

L’evasione pro-capite media nell’Unione europea è stimata in 1.634 euro. I paesi con il dato più basso sono Romania (824 euro) e Repubblica Ceca (833 euro).

Ti potrebbe interessare
Economia / Banca Ifis è la prima challenger bank italiana che aderisce alla Net-Zero Banking Alliance
Economia / Whistleblowing, come le aziende devono organizzarsi a tutela dei dipendenti
Economia / Tampon tax, Manovra 2022: governo approva la riduzione dell’iva al 10% e non al 4%
Ti potrebbe interessare
Economia / Banca Ifis è la prima challenger bank italiana che aderisce alla Net-Zero Banking Alliance
Economia / Whistleblowing, come le aziende devono organizzarsi a tutela dei dipendenti
Economia / Tampon tax, Manovra 2022: governo approva la riduzione dell’iva al 10% e non al 4%
Economia / Fenomeno Great Resignation: negli USA milioni di persone si stanno volontariamente dimettendo dal proprio lavoro
Cronaca / Autotrasportatori senza Green Pass: da venerdì rischio scaffali vuoti
Economia / La leadership nelle PMI: efficienza e motivazione del team sono al primo posto
Cronaca / Green Pass, l’allarme di Coldiretti: “100mila non vaccinati nei campi. A rischio i raccolti”
Economia / Smartworking, i dipendenti Amazon potranno lavorare da remoto per sempre
Cronaca / Il premio Nobel per l’Economia va a David Card e Joshua Angrist e Guido Imbens
Economia / Stellantis: tagli in Italia, assunzioni in Francia