Concorsi pubblici 2019: in arrivo il maxi concorso per 616 operatori giudiziari

Concorso per 616 operatori giudiziari: i chiarimenti del Ministero della Giustizia riguardo ai requisiti necessari ai fini della partecipazione alla selezione

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 17 Ott. 2019 alle 06:17
39
Immagine di copertina

Concorsi pubblici news: concorso per operatori giudiziari

Per rimanere aggiornati su tutte le ultime notizie e le news sui concorsi pubblici 2019 puoi consultare questo articolo contenente tutti i nuovi bandi pubblicati in Gazzetta ufficiale.

Concorso per 616 operatori giudiziari al Ministero della Giustizia

Il Ministero della Giustizia ha indetto un concorso per l’assunzione di 616 operatori giudiziari. I requisiti sono il raggiungimento della maggiore età e il diploma di scuola media e l’iscrizione ad un centro per l’impiego. Il contratto è a tempo indeterminato. La selezione sarà effettuata dalle corti d’Appello e per essere assunti è sufficiente un colloquio, non ci saranno ulteriori prove.

Il bando di concorso per 616 operatori giudiziari – pubblicato la scorsa settimana in Gazzetta Ufficiale – lascia in sospeso alcuni aspetti procedurali, tant’è che in questi giorni abbiamo ricevuto molte richieste di chiarimento in redazione.

Nel dettaglio, in molti ci chiedono se l’iscrizione al Centro per l’Impiego, fondamentale ai fini della partecipazione al concorso per 616 operatori giudiziari, possa essere effettuata anche dopo la pubblicazione del bando. Altri, invece, chiedono se è possibile candidarsi per una Regione differente da quella in cui si è iscritti: si ricorda, infatti, che il bando riguarda solamente Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto.

A fare chiarezza su questi punti ci ha pensato il Ministero della Giustizia, il quale in queste ore ha pubblicato una FAQ con tutte le domande (e le risposte alle stesse) più frequenti. Uno strumento utile per fare chiarezza su chi può partecipare (e su come fare) al concorso per operatori giudiziari; vediamo quindi tutto quello che c’è da sapere su questa tanto attesa procedura.

Maxi Concorso Inps: in arrivo 5.500 posti di lavoro per impiegati

A novembre uscirà uno dei concorsi del 2019 più attesi: il bando per l’assunzione di 5.500 impiegati all’Inps. Il concorso è stato annunciato lo scorso luglio dal presidente dell’Istituto nazionale della previdenza sociale Tridico e da Luigi Di Maio. Il bando sarà destinato a diplomati e figure specializzati ma per riuscire ad avere tutte le informazioni sul bando sarà necessario attendere ancora qualche settimana, continuando a monitorare tutti gli annunci della Gazzetta ufficiale.

Concorsi pubblici 2019: concorso al Senato per diplomati, 60 posti a tempo indeterminato

Il Senato ha indetto un concorso per 60 coadiutori parlamentari e per partecipare basterà il diploma di scuola media superiore. Le candidature devono essere inviate entro le 18 dell’8 novembre 2019. L’annuncio del bando è consultabile sulla Gazzetta ufficiale dell’8 ottobre. Il voto del diploma deve essere di almeno 39/60 o 65/100. Gli altri requisiti sono un’età tra i 18 e i 45 anni, l’idoneità all’impiego e l’assenza di condanne penali. Ci sarà una prima prova preselettiva, uno scritto con domande su materie di diritto costituzionale, storia d’Italia e inglese.

Ci sarà infine un test di dattilografia e una prova in una seconda lingua a scelta tra francese, spagnolo e tedesco. I vincitori si occuperanno al Senato di organizzazione delle attività, segreteria e rapporti con l’utenza.

Concorsi pubblici news ultime notizie: prorogata la scadenza per il servizio civile

Oggi mercoledì 17 ottobre alle ore 14.00 scade la deadline per presentare la domanda di partecipazione al servizio civile.

> Concorso Rai 2019 per giornalisti: pubblicato il bando

39
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.