Me

Ti do la mia parola, il nuovo libro di Rosanna Marani è un regalo per la figlia Giulia

La giornalista Rosanna Marani ha deciso di dedicare a sua figlia il suo nuovo libro di aforismi

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 2 Ott. 2019 alle 12:53
Immagine di copertina

Rosanna Marani, Ti do la mia parola: il nuovo libro della Regina del Pallone

Rosanna Marani torna in libreria con “Ti do la mia parola”, un libro che tratta di aforismi e pensieri frammentati, autoconclusivi e filosofici grazie ai quali prova a dare la sua parola.

Rosanna l’ha definito un testamento spirituale, un regalo a sua figlia che compie 37 anni.

Dopo la precedente raccolta poetica “Po(s)sesso” uscita nel 2017, la Marani torna in libreria con l’esigenza di regalare alla sua figlia autrice, Giulia, qualcosa di importante e significativo.

Cosa può esserci di più intimo e viscerale della parola di uno scrittore, donata così ad una persona?

Un regalo, “Ti do la mia parola”, non soltanto per la figlia ma anche per quei lettori affezionati alla Marani che ha conquistato pubblico e critica con la precedente raccolta poetica.

“Ti do la mia parola” è arrivato su Amazon il primo ottobre 2019.

Ti do la mia parola, Rosanna Marani

Per acquistare il libro, potete visitare qui la pagina Amazon.

Rosanna Marani, dalla Gazzetta dello Sport alla libreria

Chi non conosce Rosanna Marani, deve sapere che è una giornalista e conduttrice televisiva. Conosciuta anche come la Regina del Pallone, Rosanna si è affermata nel mondo del giornalismo collaborando nel 1973 con la Gazzetta dello sport intervistando Gianni Rivera.

Rosanna Marani è stata la prima donna a diventare giornalista professionista sportiva nel 1976 e anche la prima a condurre una trasmissione sportiva in tv (Bar Sport). E da qui ha poi proseguito la carriera in televisione.

Nel 2013 ha pubblicato la lirica “Veglia”, aggiudicandosi la seconda edizione del Premio “Alda Merini” di Poesia.

Del suo nuovo libro, “Ti do la mia parola”, la Marani ha dichiarato: “A 73 anni arriva il momento del bilancio vita. Lascio a chi vorrà mantenere un mio ricordo, acquistando il libro, la mia parola, anzi i miei giochi di parole”.

Infine, i ringraziamenti: “Grazie al mio editore Ferdinando De Martino di L’Infernale Edizioni, a Fabrizio Caramagna che ha scritto la prefazione, a Virago347 che mi ha regalato la copertina, a Claudio Rosa De Martino, l’editor. E grazie a quei lettori e a quelle lettrici che vorranno leggermi”.

I 15 libri che dovreste leggere se avete 30 anni

Dentro il Rojava, guerra di Siria