Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cultura

“L’apprendista stregone. Consigli, trucchi e sortilegi per aspiranti studiosi”: la recensione del libro di Daniele Archibugi

Immagine di copertina

Il libro del dirigente del CNR, edito da LUISS University Press, svela "consigli, trucchi e sortilegi per aspiranti studiosi"

L’esperienza di chi da anni lavora con passione nella ricerca e l’entusiasmo di chi ama trasmettere agli altri ciò che ha imparato. Sono gli ingredienti della “pozione magica” realizzata da Daniele Archibugi, economista e dirigente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, nonché professore di “Innovation, Governance and Public Policy” al Birkbeck College di Londra, e racchiusa nel suo libro “L’apprendista stregone. Consigli, trucchi e sortilegi per aspiranti studiosi” (LUISS University Press, 2022).

Per aiutare chi aspira a diventare ricercatore, e si accinge ad affrontare un percorso tutt’altro che semplice, soprattutto nel nostro Paese, Archibugi non rinuncia ai dati. Per questo, inserisce nel libro grafici e tabelle, che riportano, ad esempio, il tasso di successo nelle aspirazioni professionali (1 su 10 per quanto riguarda gli studiosi, contro l’1/2 dei camerieri e l’1 su 1.000 dei calciatori) e il numero di docenti e ricercatori nelle università italiane, per qualifica e area disciplinare. Al tempo stesso, l’autore attinge a piene mani alla sua esperienza professionale – inclusi i corsi tenuti nel 2010 e nel 2013 presso il Cnr, intitolati “Metodi e obiettivi dell’attività di ricerca. Consigli ai giovani ricercatori” ed esperienze simili presso altri enti e università – per elargire consigli pratici e raccomandazioni utili ai futuri ricercatori: dalla lettera di referenza alla pubblicazione sulle riviste scientifiche, dalla scelta del mentore alle associazioni accademiche. Archibugi esamina a beneficio dei suoi lettori vantaggi e svantaggi del dottorato di ricerca in Italia e affronta la questione delle “fughe all’estero” degli studiosi italiani, ma lo fa andando oltre lo stereotipo del ricercatore italiano condannato a un’infinita precarietà e a lottare contro complicanze amministrative impietose, senza tuttavia tacere le criticità esistenti.

Nonostante non esista alcuna “formula magica” per avere successo come studiosi, il libro di Archibugi rappresenta una preziosa guida per gli studenti universitari o i laureandi che si apprestano a scegliere su quale tipo di attività investire il loro futuro. A maggior ragione perché l’autore ha la lucidità di auspicare che le linee guida da lui stesso indicate siano violate. “Auspico che i giovani studiosi”, scrive Archibugi, “abbiano in molte circostanze il coraggio e la fantasia di distaccarsi dalla saggezza convenzionale per diventare irrispettosi delle norme esistenti e abbandonare le strade tracciate per trovare nuovi e originali percorsi”. Ma per violare le regole in modo innovativo e creativo, bisogna pur conoscerle. “L’apprendista stregone” è sicuramente il modo più diretto e veloce per farlo, attingendo a chi ha già esperienza, il resto verrà dalla passione che muove ogni spirito curioso che aspira alla conoscenza.

Ti potrebbe interessare
Cultura / Sergio Castellitto a TPI: “Il cinema è anestetizzato, la politica non c’è più. Non arrendiamoci al conformismo”
Cultura / Le mostre più belle da vedere a Roma in questi giorni di giugno 2022
Cultura / Una repubblica mondiale, tra fiaba e utopia
Ti potrebbe interessare
Cultura / Sergio Castellitto a TPI: “Il cinema è anestetizzato, la politica non c’è più. Non arrendiamoci al conformismo”
Cultura / Le mostre più belle da vedere a Roma in questi giorni di giugno 2022
Cultura / Una repubblica mondiale, tra fiaba e utopia
Cultura / Scuola e Università Online: una borsa di studio per i talenti della Didattica a Distanza
Cronaca / Maturità, Dacia Maraini a TPI: “Importante il ritorno del tema scritto. È il pensiero che diventa forma”
Cultura / Un libro di corsa: Il dubbio del killer
Cultura / “La stanza di Adel”, il nuovo romanzo di Ruggero Pegna sul tema dell’adozione
Cultura / La Biennale Arte 2022: i vincitori
Cultura / Un libro di corsa: Mamma per cena
Cultura / Oltre l’impossibile, un estratto dal libro di Katia Garzotto