Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:04
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cultura

Premio Strega, il vincitore è Emanuele Trevi con “Due vite”

Immagine di copertina
Emanuele Trevi. Foto da Facebook/Premio Strega

Il romanzo “Due vite” di Emanuele Trevi, pubblicato da Neri Pozza, ha vinto la 75^ edizione del Premio Strega. Il vincitore è stato annunciato nella serata di ieri durante la cerimonia che si è tenuta nel giardino del Ninfeo del Museo Nazionale Etrusco di Valle Giulia, a Roma.

Lo scrittore romano, 57 anni, ha ottenuto 187 voti. Seguono Donatella Di Pietrantonio, Borgo Sud (Einaudi) con 135 voti; Edith Bruck, Il pane perduto (La Nave di Teseo) con 123 voti; Giulia Caminito, L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani) con 78 voti; Andrea Bajani, Il libro delle case (Feltrinelli) con 66 voti.

A votare sono stati 589 su 660 aventi diritto al voto (pari a circa all’89 per cento). La giuria del Premio Strega è composta dai 400 Amici della Domenica, il gruppo storico di votanti formato da personalità del mondo della cultura, e dai 240 voti tra i lettori all’estero scelti dagli 30 Istituti italiani di cultura, quindi i cosiddetti ‘lettori forti’, scelti dalle librerie indipendenti, e i voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura, tra cui i circoli istituiti dalle Biblioteche di Roma.

Leggi anche: Perché il Premio Strega si chiama così (e altre curiosità)

Ti potrebbe interessare
Cultura / Morto Roberto Calasso, padre della casa editrice Adelphi
Cultura / Jasmin. Una storia da raccontare: un libro per ricordare e riflettere
Cultura / Il regresso dell’amore filiale
Ti potrebbe interessare
Cultura / Morto Roberto Calasso, padre della casa editrice Adelphi
Cultura / Jasmin. Una storia da raccontare: un libro per ricordare e riflettere
Cultura / Il regresso dell’amore filiale
Cultura / A Vieste con Il libro possibile (XX edizione) per la seconda tappa del Festival su letteratura, legalità, scienza, attualità e musica
Cultura / La classifica aggiornata delle università italiane: Bologna l’ateneo col punteggio migliore
Cultura / “Il caso Crespi”, il libro sul caso che ha coinvolto il regista Ambrogio Crespi. La prefazione di Alfonso Giordano
Cultura / Cyclonopedia, l’entropico saggio di Reza Negarestani che racconta un mondo sconvolto
Cultura / Il rider bullizzato, la ragazza palpeggiata e quella cultura machista che fa ammalare alcuni tifosi (di I. Melio)
Cultura / La letteratura attraverso gli occhi di un grande scrittore, con Alessandro Baricco
Cultura / Ora basta, siamo stufi del qualunquismo della Ferragni che semplifica il dibattito sul ddl Zan