Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 12:57
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cultura

Benedetta Cibrario, candidata al Premio Strega 2019 con “Il rumore del mondo”: di cosa parla?

Immagine di copertina

BENEDETTA CIBRARIO PREMIO STREGA 2019 – Benedetta Cibrario è una delle autrici candidate al Premio Strega di quest’anno. Il suo romanzo intitolato “Il rumore del mondo” è stato proposto da Giorgio Ficara, che ha affermato: “Fondato su minuziosi studi d’archivio e sostenuto da una verve narrativa personalissima, il lavoro di Benedetta Cibrario ci mostra un punto di vista non convenzionale sul Risorgimento”.

Il romanzo della Cibrario ci porta indietro nel tempo, con una protagonista di origini inglesi coraggiosa seppur malinconica costretta a rapportarsi con una piccola realtà piemontese.

Premio Strega 2019, svelati i 12 libri in gara

Vediamo insieme nel dettaglio di cosa parla “Il rumore del mondo”.

Benedetta Cibrario Premio Strega 2019 | La trama de Il rumore del mondo

La protagonista del romanzo della Cibrario è Anne Bacon, figlia di un ricco mercante di seta che sposa l’ufficiale piemontese Prospero Carlo Carando di Vignon. Quest’unione porta la giovane inglese in una piccola realtà italiana. La vita coniugale non è così rosea per la giovane inglese, ma Anne trova un escamotage grazie al suocero Casimiro, che la invita a occuparsi della proprietà del Mandrone. Tra i due s’instaura subito una complicità che permette ad Anne di sviluppare un amore speciale per la vita appartata che la proprietà le concede.

Anne Bacon è un personaggio originale che intesse la propria vita ai fili della seta, cercando di guadagnarsi un posto nella storia di un paese che non è ancora nato.

Benedetta Cibrario Premio Strega 2019 | L’autrice

Benedetta Cibrario è nata a Firenze il 1962 e vive a Londra. Il suo esordio letterario risale al 2007 con il romanzo “Rossovermiglio”, il quale ha ottenuto il Premio Campiello e diverse traduzioni in paesi come Germania, Olanda e Portogallo. Nel 2009, è poi stato pubblicato “Sotto cielo noncuranti” e in seguito “Lo scurnuso”. Per Mondadori, la Cibrario ha pubblicato “Il rumore del mondo” che gareggia al Premio Strega 2019.

Ti potrebbe interessare
Cultura / Diritto della privacy e protezione dei dati personali. Il GDPR alla prova della data driven economy: il libro di Alongi e Pompei
Cultura / Dacia Maraini a TPI: “La gentilezza ci salverà”
Cultura / I libri da leggere questa settimana
Ti potrebbe interessare
Cultura / Diritto della privacy e protezione dei dati personali. Il GDPR alla prova della data driven economy: il libro di Alongi e Pompei
Cultura / Dacia Maraini a TPI: “La gentilezza ci salverà”
Cultura / I libri da leggere questa settimana
Cultura / Le mostre da non perdere questa settimana
Cultura / “Il potere dei libri per combattere l’odio social”: intervista a Nicola Lagioia
Costume / L’ultimo allievo di De Chirico
Costume / Orietta Berti a TPI: “Mi vogliono tutti perché faccio audience”
Cultura / Consigli per il weekend: i libri da leggere questa settimana
Cultura / Consigli per il weekend: le mostre da non perdere questa settimana
Cultura / Un libro di corsa: Nove perfetti sconosciuti