Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:44
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cultura

“Bambi”, nel libro di Emiliano Reali una storia di consapevolezza e trasformazione

Immagine di copertina

“Bambi è mistero, illegalità, rischio, violenza, paura, trasgressione. Bambi è dipendenza. Lei è Giacomo (…) Bambi è sempre stata dentro di lui”. Sono queste le parole che Luana, fidanzata di Giacomo dai tempi dell’adolescenza, usa per raccontare a un ascoltatore attonito cosa sia – o meglio, chi sia – Bambi, il personaggio che dà il titolo al romanzo di Emiliano Reali pubblicato da Avagliano Editore (“Bambi. Storia di una metamorfosi”). Ma Bambi, che va in scena ogni giovedì sera, quando vende il suo corpo tra “i fari che illuminano Caracalla come luci della ribalta”, diventa anche molto altro: forza, orgoglio, vendetta, cambiamento, consapevolezza. È il meglio e il peggio di ciascuno di noi. È la protagonista di una storia che, se all’inizio sembra muoversi all’interno di un triangolo “anomalo”: Giacomo, Luana, Marco, poi si diluisce nelle vite di una serie di personaggi, che ruotano intorno a ciascuno di loro tre.

Il perno resta Giacomo/Bambi e la sua lotta quotidiana, all’inizio contro sé stessa, poi contro i pregiudizi degli altri, e da ultimo contro il suo passato, per recuperare il quale avrà bisogno di abbandonare tutto e ritrovarsi, grazie anche all’aiuto di una misteriosa e provvidenziale “Miss Myra”. Al fianco di Bambi ci sono altre figure pittoresche e realistiche: Desideria, che vuole difendere l’attività di ristorazione del padre defunto e usa tutte le sue armi per riuscirci, Lamù che dalla strada cerca il riscatto del successo, e Lucy, che impara ad amare e, soprattutto, a essere amata.

La prosa di Reali a mio parere riesce benissimo a mettere a fuoco la prima parte (“Bruco”) con un surreale eppure realistico capovolgimento alla fine dell’antefatto, quando Luana smette i panni della fidanzata tradita e diventa complice, mentre Marco diventa il nuovo burattino nelle mani di Bambi. Nelle due parti successive (“Crisalide” e ancora di più “Farfalla”) la scrittura si fa più intimistica ed evanescente, con paragrafi in cui l’azione viene rimpiazzata da elementi sensoriali e descrittivi. Le pagine descrivono con rocamboleschi e tragicomici sviluppi la trasformazione di Bambi, che ormai il lettore sa essere inevitabile, ma che non per questo manca di colpi di scena. Finché il giovane e traballante cerbiatto, diventa un cervo – anzi una cerva – maestosa e folgorante. Per dirla con le parole dell’autore, il “senso più profondo di questo libro” è “perseguire la propria essenza, anche se feriti e sanguinanti, non permettendo all’ignoranza e al pregiudizio di chiuderci in delle gabbie”. Bambi, alla fine, ci riesce. E non poteva essere altrimenti.

Ti potrebbe interessare
Cultura / Un libro di corsa: Teddy
Cultura / Libropolis: il festival dell’editoria e del giornalismo al via 7 ottobre a Pietrasanta
Cultura / Un libro di corsa: The invisibile
Ti potrebbe interessare
Cultura / Un libro di corsa: Teddy
Cultura / Libropolis: il festival dell’editoria e del giornalismo al via 7 ottobre a Pietrasanta
Cultura / Un libro di corsa: The invisibile
Cultura / Urbino, il Festival del giornalismo culturale dal 7 al 9 ottobre
Cultura / Premio Curcio per le Attività Creative: al via la 17esima edizione
Cultura / TPI Fest 2022, la diretta della terza e ultima serata del Festival
Cultura / TPI Fest 2022, la diretta della seconda serata del Festival
Cultura / TPI Fest 2022, la diretta della prima serata del Festival
Cultura / DIG Festival, il meglio del giornalismo da tutto il mondo a Modena dal 22 al 25 settembre
Cultura / TPI Fest 2022 streaming e diretta tv: dove vedere l’evento di Bologna