Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:24
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cultura

Andy Warhol, record mondiale per il ritratto di Marilyn Monroe: battuto a 195 milioni di dollari

Immagine di copertina
Credit: EPA/SARAH YENESEL

Andy Warhol, record mondiale per il ritratto di Marilyn Monroe: battuto a 195 milioni di dollari

A quasi sessant’anni dalla sua morte, il mondo non smette di parlare di Marilyn Monroe. Dopo le polemiche sullo storico vestito “Happy Birthday Mr. President”, indossato da Kim Kardashian al Met gala, l’icona pop è stata protagonista di un’asta da record. “Shot Sage Blue Marilyn”, una serigrafia del suo ritratto realizzata da Andy Warhol, è stata battuta da Christie’s per 195 milioni di dollari. Si tratta del prezzo più alto mai pagato per un’opera d’arte del ventesimo secolo, superando  i 179,4 milioni pagati nel 2015 per “Les Femmes d’Alger (Version ‘O’)” di Pablo Picasso. L’opera ha anche superato qualsiasi altra opera d’arte americana mai venduta all’asta.

Ad aggiudicarsi l’opera, il celebre gallerista Larry Gagosian, che ha superato altri quattro rivali dopo una battaglia durata altrettanti minuti. Gagosian ha rifiutato di dire se ha comprato il quadro per sé o per un cliente.

Il precedente record per un lavoro di Warhol era di 105,4 milioni di dollari, stabilito nel 2013 da “Silver car crash (Double disaster)” (1963).

L’immagine di Marilyn del 1964 riprende una foto promozionale scattata per il film “Niagara”, realizzato l’anno prima. Warhol trasformò il ritratto in una icona cambiandone i colori: il rosa della della gomma americana per il volto si accompagna al rosso rubino delle labbra e all’ombretto azzurro delle palpebre, sullo sfondo verde salvia dell’insieme.

Ancora inarrivabile il primo posto dell’opera più cara di ogni tempo. Si tratta del “Salvator Mundi” di Leonardo da Vinci, venduto nel 2017 da Christie’s a New York per 450 milioni di dollari dal Dipartimento di Cultura e Turismo di Abu Dhabi.

Ti potrebbe interessare
Cultura / In Bielorussia il governo vieta il romanzo “1984” di George Orwell
Cultura / Arte circolare: a Palazzo Taverna dieci artisti italiani per la sostenibilità
Cultura / RAW RESTART: Al via la Conferenza di presentazione della settima Edizione di Rome Art Week
Ti potrebbe interessare
Cultura / In Bielorussia il governo vieta il romanzo “1984” di George Orwell
Cultura / Arte circolare: a Palazzo Taverna dieci artisti italiani per la sostenibilità
Cultura / RAW RESTART: Al via la Conferenza di presentazione della settima Edizione di Rome Art Week
Cultura / Le Winx compiono 18 anni, il creatore a TPI: “Così ho ideato la storia delle fatine moderne”
Cultura / Arte e Guerra: un’occasione per scoprire attraverso l’arte quanto la guerra abbia influenzato il percorso dell’uomo
Cronaca / È arrivato l’abbonamento cartaceo del settimanale TPI – The Post Internazionale
Cultura / Un libro di corsa: Caterina Howard
Cultura / Belpietro a TPI: “Nella stampa dei dinosauri sopravviveranno solo i giornali dei lettori”
Cultura / Biennale di Venezia 2022, oggi l’apertura della 59esima esposizione d’arte. Le foto di TPI
Cultura / Un libro di corsa: Egofobia