Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cucina

Laganari in agrodolce: la nostra ricetta

Immagine di copertina
Il nostro piatta

La nuova rubrica con le ricette di Giorgia Giuliano per TPI

Laganari in agrodolce: la nostra ricetta

Abbiamo da poco aperto una sezione sul cibo chiamata TPI Food.

In questo nuovo spazio troverete anche la rubrica settimanale di Giorgia Giuliano con le sue gustosissime ricette rivisitate.

LAGANARI IN AGRODOLCE

Tipo di cucina: italiana
Categoria: primi piatti
Tempo in cucina: 30 minuti
Difficoltà: bassa

C’è chi ama girare il mondo e chi preferisce girare la propria forchetta in un bel piatto di spaghetti – o meglio ancora di laganari, una pasta robusta, fresca e che si cuoce in poco tempo. E in poco tempo la si finisce.

La ricetta della settimana è un primo piatto agrodolce: il datterino giallo, totalmente privo di acidità, cerca in tutte le salse (ma in particolare in questa) di addolcire il sapore più amarognolo del peperoncino verde.

A mediare fra i due è la salsiccia di puro suino che, sbriciolata, rende il piatto prezioso come fosse ricco di pepite d’oro.

Da conservare nella cassaforte più sicura di tutte: la nostra bella pancia.

Laganari
La nostra ricetta

Laganari in agrodolce: la nostra ricetta | Ingredienti

  • 400 gr di laganari
  • 150 gr di datterini gialli
  • 150 gr di friggitelli
  • 150 gr di salsiccia di suino
  • 1 cipolla
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero

Laganari in agrodolce: la nostra ricetta | Procedimento

Tritiamo finemente la cipolla, versiamo un filo d’olio in una padella antiaderente e lasciamo rosolare per un minuto.

Uniamo i friggitelli precedentemente lavati, privati dei semi/filamenti interni e tagliati a rondelle sottili. Iniziamo la cottura.

Dopo circa 5 minuti, aggiungiamo i datterini gialli tagliati a metà, regoliamo di sale e aggiungiamo dell’acqua se necessario.

Proseguiamo la cottura per altri 10 minuti abbondanti, mescolando di tanto in tanto.

Intanto iniziamo a scaldare l’acqua dove andremo a cuocere i laganari. In una seconda padella tritiamo finemente la cipolla, sbricioliamoci la salsiccia, regoliamo di sale e pepe e rosoliamo il tutto per 5 minuti.

Per ottenere ancora più sapore possiamo sfumare con del vino bianco.

Quando l’acqua bolle, aggiungiamo un pugno di sale e cuociamo i laganari per 6/7 minuti.

Scoliamoli una volta al dente. Trasferiamo la nostra pasta nella padella con il sughetto di friggitelli e datterini gialli.

Amalgamiamo il tutto aggiungendo anche la salsiccia sbriciolata. Impiattiamo adagiando qualche altra “pepita” di salsiccia sui nostri laganari.

Completiamo con un giro di pepe.

Ti potrebbe interessare
Cucina / Olioevo.eu, il marketplace dell’olio extravergine contraddistinto dall’etica sociale
Cucina / Carlo Cracco, tutto quello che bisogna sapere sul suo ristorante
Costume / I fritti di Carnevale: una golosità tipica, supportata dalla qualità di farine e ingredienti
Ti potrebbe interessare
Cucina / Olioevo.eu, il marketplace dell’olio extravergine contraddistinto dall’etica sociale
Cucina / Carlo Cracco, tutto quello che bisogna sapere sul suo ristorante
Costume / I fritti di Carnevale: una golosità tipica, supportata dalla qualità di farine e ingredienti
Ambiente / Palma da olio: okay con una filiera sostenibile
Cucina / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare in Italia: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare in Italia: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Costume / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana