Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:42
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cucina

Dove mangiare in Italia: tre dritte per il fine settimana

Immagine di copertina

Dalla rubrica "Food & Travel" del nuovo settimanale The Post Internazionale-TPI in edicola ogni venerdì. I migliori ristoranti consigliati da Loredana Tartaglia

Ma Mi Mo (Roma)

La fucina della mixology di Centocelle: Nicola, bartender; Valentino, imprenditore; Luca, scrittore ed esperto di marketing e comunicazione. Un locale divertente, appena aperto: grande bancone in cemento e drink singolari da abbinare a taglieri, tartare, carpacci. Il venerdì carta delle tapas in collaborazione con Anko, dello chef Gianfranco Cancelli.

DOVE: Via degli Olivi 47 – Roma | TELEFONO: 346.8876555 | PREZZO MEDIO: 30 EURO

Sa Pesta (Genova)

Un posto di quelli che c’erano più di 50 anni fa e c’è ancora adesso tra i carruggi di Genova con tavoli in legno, atmosfera familiare e un servizio spartano e ruvido per gli amanti dell’old school. Senza troppi fronzoli assaggiate farinata, panissa ligure – piatto povero ma nutriente – torta di bietole, acciughe ripiene. A pranzo niente prenotazione, la sera sì.

DOVE: Via dei Giustiniani 16/r – Genova | TEL.: 010.2468336 | PREZZO MEDIO: 25 EURO

Osteria dello Sportello (Casteldilago)

In un paesino medievale di poche anime vicino ad Arrone, a una manciata di chilometri da Terni, una neo-trattoria dall’ambiente simpatico e familiare: l’indirizzo giusto per mangiare frittatina al tartufo su letto di patate, zuppetta di legumi, tortelloni di chianina al ragù bianco. A fine pasto non perdete i loro dolcetti di credenza.

DOVE: Via dello Sportello snc – Casteldilago (Terni) | TEL.: 347.7366202 | PREZZO MEDIO: 30 EURO

Il Molise ti rapisce. Ed è bellissimo

Domenica 28 novembre l’appuntamento è Oliviadi, nella tenuta di Marina Colonna a San Martino in Pensilis, in provincia di Campobasso: buona occasione per un fine settimana in una zona piuttosto inesplorata. Lei, Marina Colonna, presenta durante la giornata il frantoio ristrutturato con nuove tecnologie – il suo olio al cardamomo è superlativo – e chi vuole può soggiornare in un appartamento al piano terra tra gli olivi con due camere da letto e tanto di cucina. Al mattino scarpe da ginnastica ai piedi e prenotate un tragitto nei tratturi con Dimensione Explorer a piedi o in ebike: Alessandro Colombo, uno dei soci, organizza tutto al meglio con una telefonata al 347.7305781. Pranzetto o cenetta in trattoria? All’Osteria del Borgo a Larino, da Assunta D’Ermes e Domenico Stranieri: cucina molisana con vini del territorio tra polpette cacio e ova e grigliate di maiale e agnello. I wine lovers devono vedere le Cantine D’Uva, a Larino: producono ottima Tintilia del Molise e fanno pure ospitalità all’ombra della vite. What else?
Continua a leggere sul settimanale The Post Internazionale-TPI: clicca qui.

Ti potrebbe interessare
Ambiente / Palma da olio: okay con una filiera sostenibile
Cucina / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Palma da olio: okay con una filiera sostenibile
Cucina / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare in Italia: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Costume / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare in Italia: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare in Italia: tre dritte per il fine settimana
Ambiente / Coltivare la carne? E’ possibile e lo stanno già facendo
Cucina / Il caffè: un beneficio in tazza