Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Varese, 16enne presa a pugni e picchiata con un guinzaglio dal fidanzato minorenne

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 4 Gen. 2021 alle 16:03 Aggiornato il 4 Gen. 2021 alle 17:09
238
Immagine di copertina

A Busto Arsizio, in provincia di Varese, una ragazzina di 16 anni è stata aggredita a pugni in faccia e con il guinzaglio del cane dal fidanzato, anche lui minorenne, lo scorso fine settimana. A quanto emerso dalle dichiarazioni rese dalla minore alla Polizia di Stato chiamata da lei stessa, non sarebbe stata neppure la prima volta.

 Dopo una lite per motivi banali, il ragazzino ha colpito la giovane con un pugno al volto e poi l’ha percossa con il guinzaglio del suo cane. A quel punto la 16enne ha chiamato il 112 chiedendo aiuto ed è stata soccorsa e portata in ospedale non in gravi condizioni. Al momento la famiglia della minore non ha sporto denuncia, e quella d’ufficio partirà all’esito dei referti.

L’emergenza sanitaria causata dalla pandemia ha aumentato maggiormente il rischio di violenza sulle donne in quanto, quasi sempre, la violenza avviene all’interno della famiglia.

La lotta contro la violenza non si è fermata in questo periodo; il numero 1522 antiviolenza e stalking, i centri antiviolenza e le case rifugio sono sempre rimasti attivi nel rispetto delle previste prescrizioni igienico – sanitarie ed in aggiunta le istituzioni hanno rafforzato gli interventi di contrasto e prevenzione.

238
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.