Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

“Putin sta usando missili pesanti. Mio nipote potrebbe essere chiamato a combattere”: le voci del popolo ucraino a Roma

Alexander ha 33 anni, vive a Dublino da otto ed è nato in un piccolo villaggio dell’Ucraina dell’est. Nella sua famiglia, in cinque generazioni, nessuna è vissuta senza testimoniare almeno una guerra. Lo racconta con gli occhi lucidi a margine del presidio organizzato a Roma da manifestanti ucraini davanti all’ambasciata russa. Vivono in Italia da anni ma ognuno questa mattina, quando Putin ha ordinato l’invasione del loro Paese, si è svegliato pensando ai propri familiari.

Come Olga, 55 anni, che teme per suo nipote di 17 anni e mezzo: “La mobilitazione comincia dai 17 anni. Probabilmente potrebbe toccare anche a lui, ma preferirei andare io a combattere, anche se sono una donna. Lui non ha ancora visto niente della vita”, dice a TPI con la voce spezzata. Ksana, 47 anni, in Italia dal 2001, non ha parole per descrivere la situazione dopo aver parlato con sua madre, che vive nel sud dell’Ucraina dove i combattimenti sono molto aspri. “Stanno usando missili pesanti. Non ho lacrime, provo solo rabbia, sono molto arrabbiata”, racconta. Alessia pensa a suo nipote, nato il 9 febbraio, che hanno battezzato oggi in tutta fretta perché “non sappiamo dopo che succederà”.

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ferrero torna in libertà: “Questi sei mesi sono stati tremendi”
Cronaca / Malore in volo durante le riprese di un film: pilota atterra, ma muore poco dopo. Salvo il passeggero
Cronaca / Covid, oggi 9.820 casi e 80 morti: il bollettino del 23 maggio 2022
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ferrero torna in libertà: “Questi sei mesi sono stati tremendi”
Cronaca / Malore in volo durante le riprese di un film: pilota atterra, ma muore poco dopo. Salvo il passeggero
Cronaca / Covid, oggi 9.820 casi e 80 morti: il bollettino del 23 maggio 2022
Cronaca / Epatite acuta nei bambini, l’Italia è il Paese europeo con più casi. Oms indaga su legame adenovirus-Covid
Cronaca / “Sta ‘zoccoletta’ avrà quel che si merita”: studentessa insultata sui social da un professore per il suo abbigliamento
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, primo caso in Toscana: salgono a 4 i contagi registrati in Italia
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, la Spagna indaga sul Gay Pride delle Canarie: “Possibile focolaio d’Europa”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, Oms: “Finora 92 casi in 12 Paesi, attesi altri contagi”
Cronaca / Ilaria Capua: “Peste suina? Un’emergenza annunciata per cui non esiste il vaccino”
Cronaca / Covid, 17.744 casi e 34 morti: il bollettino di oggi