Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

“Putin sta usando missili pesanti. Mio nipote potrebbe essere chiamato a combattere”: le voci del popolo ucraino a Roma

Alexander ha 33 anni, vive a Dublino da otto ed è nato in un piccolo villaggio dell’Ucraina dell’est. Nella sua famiglia, in cinque generazioni, nessuna è vissuta senza testimoniare almeno una guerra. Lo racconta con gli occhi lucidi a margine del presidio organizzato a Roma da manifestanti ucraini davanti all’ambasciata russa. Vivono in Italia da anni ma ognuno questa mattina, quando Putin ha ordinato l’invasione del loro Paese, si è svegliato pensando ai propri familiari.

Come Olga, 55 anni, che teme per suo nipote di 17 anni e mezzo: “La mobilitazione comincia dai 17 anni. Probabilmente potrebbe toccare anche a lui, ma preferirei andare io a combattere, anche se sono una donna. Lui non ha ancora visto niente della vita”, dice a TPI con la voce spezzata. Ksana, 47 anni, in Italia dal 2001, non ha parole per descrivere la situazione dopo aver parlato con sua madre, che vive nel sud dell’Ucraina dove i combattimenti sono molto aspri. “Stanno usando missili pesanti. Non ho lacrime, provo solo rabbia, sono molto arrabbiata”, racconta. Alessia pensa a suo nipote, nato il 9 febbraio, che hanno battezzato oggi in tutta fretta perché “non sappiamo dopo che succederà”.

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sposa si presenta all’altare ma in chiesa non c’è nessuno: “È stato straziante, non riusciva a parlare”
Cronaca / Delitto di Pierina Paganelli, arrestato il vicino di casa Louis Dassilva
Cronaca / Terremoto L’Aquila, niente risarcimenti per i parenti degli studenti morti: “Condotta incauta”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sposa si presenta all’altare ma in chiesa non c’è nessuno: “È stato straziante, non riusciva a parlare”
Cronaca / Delitto di Pierina Paganelli, arrestato il vicino di casa Louis Dassilva
Cronaca / Terremoto L’Aquila, niente risarcimenti per i parenti degli studenti morti: “Condotta incauta”
Cronaca / Reggio Calabria, due feti morti trovati in un armadio: 24enne indagata per duplice infanticidio
Cronaca / Meteo, l’anticiclone africano Caronte arriva sull’Italia: sarà la settimana più calda dell’anno
Cronaca / Ferrovie dello Stato, Donnarumma: “Siamo di fronte a sfide importanti per i servizi ai passeggeri”
Cronaca / Meteo, caldo insopportabile sull’Italia: sarà il weekend più torrido dell’anno
Cronaca / Meteo, Italia divisa in due: temporali al Nord, caldo estremo sul resto della Penisola
Cronaca / Ecco il nascondiglio di Giacomo Bozzoli
Cronaca / Nascosto nel cassettone, l'arresto e le lacrime: così è stato trovato Giacomo Bozzoli