Me

“Terrona puzzolente e mafiosa”: 53enne siciliana picchiata e insultata dal vicino di casa a Forlì

L'episodio si è verificato nel comune romagnolo, la donna ha raccontato la vicenda su Facebook

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 15 Set. 2019 alle 16:13 Aggiornato il 15 Set. 2019 alle 16:29
Immagine di copertina
Ilde Cascio. Credits: Facebook

53enne siciliana insultata e picchiata a Forlì perché “terrona mafiosa”

Una 53enne originaria di Terrasini, in Sicilia, è stata insultata e picchiata dal vicino di casa a Forlì perché “terrona”.

Lo denuncia la stessa donna su Facebook.

“Oggi ho subito la più grande umiliazione della mia vita. Un vicino di casa mi ha aggredita e picchiata, dentro il parcheggio dello stabile in cui abito. Mi ha detto che, dato che sono in affitto, non ho diritto a parcheggiare. Mi ha dato della “terrona“, “mafiosa” e mi ha urlato di tornare a casa mia sputandomi in faccia e minacciandomi Ho chiamato la Polizia e sono andata al Pronto Soccorso.per il referto. Spalla lussata e tendine del piede schiacciato. Cinque giorni di prognosi. Non basteranno per dimenticare”, così scrive Ilde Cascio nel suo drammatico post social.

“Spero che la parte buona di Forlì insorga in tua difesa”, scrive a Ilde un cittadino del comune emiliano.

“Penso che sia anche colpa nostra!!!(Io sono pugliese) che andiamo è votiamo un ingnorantone come Salvini,che progandava sempre contro il sud… adesso x i voti siamo fratelli. Auguri per la sua battaglia”, commenta un amico Facebook della donna.

La donna avrebbe preparato una denuncia insieme ai suoi legali, mentre sarebbe stato il marito a difenderla subito dopo l’assalto. Ma, tornata a casa con la spalla lussata, sembra che Ilde abbia ricevuto ulteriori intimidazioni da parte del vicino, che le avrebbe detto: “Denunciami e ti ammazzo”, si legge su Facebook.

“Torna a fare la terrona”: dipendente dell’Atm di Milano si rifiuta di fare l’abbonamento dei mezzi a una ragazza