Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

Sciopero autostrade 4 e 5 agosto: si fermano i casellanti. Le fasce orarie nel primo weekend da bollino nero

I lavoratori si fermeranno dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 22 di domenica 4, poi dalle 22 di domenica 4 alle 2 di lunedì 5

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 4 Ago. 2019 alle 07:01
0
Immagine di copertina
Sciopero autostrade 4 e 5 agosto

Sciopero autostrade 4 e 5 agosto: si fermano i casellanti. Caos in due giornate già da bollino nero

Domenica 4 e lunedì 5 agosto 2019 si terrà uno sciopero del personale delle autostrade. Si attendono dunque grandi disagi in un weekend già da bollino nero per il primo esodo estivo.

Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl Trasporti hanno proclamato unitariamente uno sciopero per le giornate del 4 e del 5 agosto “a seguito dello stato di agitazione, proclamato per la fase critica che sta caratterizzando la trattativa, che riprenderà martedì 30, per il rinnovo del contratto nazionale di settore”.

Sciopero autostrade 4 e 5 agosto: le fasce orarie

Di seguito gli orari diramati dalle sigle dei lavoratori: “Dalle 10 alle 14, dalle 18 alle 22 di domenica 4 e dalle 22 di domenica 4 alle 2 di lunedì 5 si fermeranno gli addetti all’esazione ai caselli e il personale turnista non sottoposto alla regolamentazione dello sciopero.

Stop al personale impiegato con turni sfalsati e spezzati nelle ultime 4 ore della prestazione mentre il personale tecnico e amministrativo si fermerà le prime 4 ore del proprio turno di lunedì 5 agosto”.

Dallo sciopero “resta escluso tutto il personale sottoposto alla legge sullo sciopero ed alla regolamentazione provvisoria del settore”, aggiungono i sindacati.

Sciopero autostrade 4 e 5 agosto: ma si paga il pedaggio?

Una delle domande più ricorrenti, da quando è stata data notizia dello sciopero dei casellanti del 4 e del 5 agosto, è se si paga o meno il pedaggio autostradale.

Lo sciopero non si tradurrà infatti in autostrade gratis. Rimarranno in funzione tutti i varchi Telepass, come anche quelli che prevedono la cassa automatica o il pagamento tramite carte prepagate.

Diverso il discorso per i caselli tradizionali: chi passerà da quei varchi, non essendo in possesso di Telepass o carte prepagate, riceverà una comunicazione di mancato pagamento a domicilio da sanare nelle modalità indicate.

Ai caselli si potrà quindi passare solo utilizzando carte prepagate. Si tratta di un’iniziativa che arriva a una settimana dallo sciopero dei trasporti ferroviari e aerei: lo scorso 24 luglio, era stato il turno del trasporto pubblico, ferroviario e marittimo, servizio merci, caselli autostradali, i taxi e auto a noleggio.

Il 26 luglio, invece, era stata la volta del trasporto aereo (piloti, assistenti di volo e personale di terra di tutte le compagnie aeree, società di gestione aeroportuale, di handling e di catering).

Autostrade per l’Italia | News | Ultime Notizie | CdA Cariche | Presidente | Storia

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.