Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:25
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Sanremo, il gelato costa 50 centesimi in più per chi paga con il Pos: interviene la Finanza

Immagine di copertina
Credit: Pixabay

Vuoi pagare con il Pos? Sono 50 centesimi in più. Succede nella famosa gelateria di Sanremo la “Compagnia del gelato”, dove alla fine è intervenuta la Guardia di Finanza. Un caso esploso dopo la segnalazione di Selvaggia Lucarelli, che sui social sta denunciando spesso e volentieri tutti quei commercianti e operatori che si rifiutano di permettere i pagamenti con il Pos, nonostante l’introduzione del recente obbligo.

C’è poi chi invece di opporsi ai pagamenti elettronici prova a marciarci sopra. Un po’ come il medico che ti chiede qualcosa in più per avere la fattura. “Gelateria a Sanremo. Qualcuno spieghi ai signori che non funziona così. Magari la finanza”, aveva denunciato la giornalista, facendo diventare virale la notizia. Si tratta di uno dei locali più centrali della città dei fiori, in corso Matteotti, a pochi passi dal teatro Ariston. Viene quasi da sorridere, poi, se si pensa che uno dei titolari della gelateria è un commercialista.

pos gelateria

Ma d’altronde il cartello, spuntato dopo l’introduzione dell’obbligo del Pos, parla chiaro. Si avverte la clientela che “il prezzo di vendita in pagamento tramite pos verrà aumentato di 50 centesimi”. Dopo le polemiche, divampate anche sui social, è intervenuta la Guardia di Finanza. Le fiamme gialle hanno fatto visita alla gelateria e hanno compilato un verbale che è stato inviato anche al Garante della Concorrenza e del Mercato.

C’è da dire che il caso della gelateria sanremese non è certo unico o isolato. Il titolare di uno storico bar di Genova, ad esempio, ha spiegato che si rifiuta di accettare pagamenti con bancomat a causa degli elevati costi bancari. Intercettati dal Secolo XIX, i due titolari della gelateria di Sanremo hanno giustificato in maniera simile la loro decisione, legata appunto ai costi di transazione troppo alti.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ferrovie dello Stato, Donnarumma: “Siamo di fronte a sfide importanti per i servizi ai passeggeri”
Cronaca / Meteo, caldo insopportabile sull’Italia: sarà il weekend più torrido dell’anno
Cronaca / Meteo, Italia divisa in due: temporali al Nord, caldo estremo sul resto della Penisola
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ferrovie dello Stato, Donnarumma: “Siamo di fronte a sfide importanti per i servizi ai passeggeri”
Cronaca / Meteo, caldo insopportabile sull’Italia: sarà il weekend più torrido dell’anno
Cronaca / Meteo, Italia divisa in due: temporali al Nord, caldo estremo sul resto della Penisola
Cronaca / Ecco il nascondiglio di Giacomo Bozzoli
Cronaca / Nascosto nel cassettone, l'arresto e le lacrime: così è stato trovato Giacomo Bozzoli
Cronaca / Giacomo Bozzoli è stato arrestato: si trovava nella sua villa di Soiano
Cronaca / Meteo, l'anticiclone africano non dà tregua
Cronaca / È uscito il nuovo numero di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Morto a soli 33 anni lo chef Marco Girotto: stroncato da un attacco d’asma mentre era al lavoro
Cronaca / Influencer nel mirino dell'Antitrust: i nomi dei creator coinvolti