Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Il commento di Salvini sulla decisione di Mediterranea di dirigersi a Lampedusa

Immagine di copertina

“La nave dei centri sociali, che a quest’ora sarebbe già arrivata a Malta che aveva dato la disponibilità di un porto sicuro, infrange la legge, ignora i divieti ed entra in acque italiane”, così il ministro dell’Interno Matteo Salvini commenta su Facebook la decisione della Ong Mediterranea di forzare il blocco navale e entrare con il suo veliero Alex al porto di Lampedusa.

“Le Forze dell’Ordine sono pronte ad intervenire, vediamo se anche in questo caso la “giustizia” tollererà l’illegalità: in un Paese normale arresti e sequestro della nave sarebbero immediati. Questi non sono “salvatori”, questi sono complici dei trafficanti di esseri umani.

Il veliero Alex della Ong umanitaria Mediterranea Saving Humans ha iniziato la sua traversata verso il porto di Lampedusa nel primo pomeriggio di sabato 6 luglio, dopo aver trascorso la notte fuori dalle acque nazionali di fronte all’isola siciliana.

Mediterranea, il veliero Alex forza il blocco e fa rotta verso Lampedusa

A bordo ci sono 41 migranti, che secondo i volontari della Ong non erano più in grado di resistere sul piccolo veliero, rimasto senz’acqua, carburante e con i servizi igienici impraticabili, e di aspettare l’approdo al porto di Malta, che le era stato assegnato come luogo di sbarco.

Durante la notte i volontari della Ong umanitaria hanno chiesto alle autorità di coordinamento italiano di fornire acqua dolce e gasolio per essere in grado di dirigersi verso il porto di La Valletta, ma queste non hanno fornito all’imbarcazione gli approvvigionamenti richiesti.

Il commento di Salvini sul veliero Alex di Mediterranea a Lampedusa | Cosa è successo

Il veliero Alex di Mediterranea con a bordo 41 migranti ha forzato il blocco navale imposto dalle autorità italiane alle 15 circa di sabato 6 luglio e dovrebbe arrivare al porto di Lampedusa intorno alle 17.

“Di fronte a intollerabile situazione igienico-sanitaria a bordo  ha dichiarato lo “stato di necessità” e sta dirigendo verso il porto di unico possibile porto sicuro di sbarco” così lo staff della Ong umanitaria ha annunciato la sua decisione su Twitter.

 

Le 4 bufale di Salvini su Mediterranea
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Milano, sceglie una persona a caso e la spinge sui binari della metro mentre arriva il treno: arrestata
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Milano, tabaccaio ruba a un cliente un Gratta e vinci da 100mila euro: indagato per truffa
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Milano, sceglie una persona a caso e la spinge sui binari della metro mentre arriva il treno: arrestata
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Milano, tabaccaio ruba a un cliente un Gratta e vinci da 100mila euro: indagato per truffa
Cronaca / Investe un cinghiale, morto 17enne nel casertano: guidava l’auto senza patente
Cronaca / Pullman scoperto della Roma: le strade chiuse oggi, deviazioni, metro chiusa, bus
Cronaca / Donna uccisa a coltellate a Vittoria, fermato il killer: “Omicidio casuale”
Cronaca / “Impossibile ignorare quelle fanciulle in fiore”: polemiche sul libro del prof che ha dato della “zoccoletta” a un’alunna
Cronaca / Stromboli, domato l’incendio scoppiato sul set di una fiction con Ambra Angiolini
Cronaca / Falcone spiato, dopo l’inchiesta di TPI presentata un’interrogazione in Senato
Cronaca / Regione Lazio, via libera alla legge sui diritti delle persone con disabilità