Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Omicidio Varani, Cassazione conferma la condanna a 30 anni per Manuel Foffo

Immagine di copertina
Manuel Foffo

Luca Varani, 23 anni, è stato ucciso con 30 colpi tra coltellate e martellate durante un festino in un appartamento del quartiere Collatino

Manuel Foffo condanna – È definitiva la condanna a 30 anni per Manuel Foffo per l’omicidio di Luca Varani, torturato e ucciso a Roma durante un festino. La prima sezione penale della Cassazione ha confermato la decisione della corte d’Assise d’Appello di Roma rigettando il ricorso della difesa che invocava il ‘vizio di mente’.

L’omicidio di Luca Varani è avvenuto il 4 marzo 2016.

L’altro ragazzo accusato dell’omicidio, Marco Prato, 31 anni, si è suicidato nel carcere di Velletri poco prima dell’inizio del processo.

Il giudizio di primo grado si era concluso con la condanne del gup Nicola Di Grazia il 21 febbraio del 2017.

Luca Varani, 23 anni, è stato massacrato con 30 colpi tra coltellate e martellate durante un festino a base di sesso, droga e alcool in un appartamento al Collatino.

Secondo la Procura, Foffo e Prato erano alla ricerca di una vittima e prima di Varani cercarono di coinvolgere nel festino – senza riuscirci – altri ragazzi.

“Eravamo usciti in macchina la sera prima sperando di incontrare qualcuno, poi abbiamo pensato a quel ragazzo, conosciuto dal mio amico (Marco Prato ndr)”, ha detto Manuel Foffo subito dopo l’arresto.

Appena entrato in casa su invito di Prato, Luca Varani venne drogato e messo in condizione di non poter reagire né gridare. Seguirono ore in cui venne seviziato e torturato. Alla fine il giovane venne ucciso con coltellate e martellate.

L’omicidio Varani è stato uno dei delitti più efferati compiuti a Roma negli ultimi vent’anni.

Per i periti nominati dalla Corte d’assise d’appello la personalità di Foffo (presente in aula alla lettura del dispositivo) è stata soverchiata da quella di Prato. Foffo è stato ritenuto capace d’intendere e volere al momento del fatto.

Alcuni mesi fa Manuel Foffo ha detto ai giudici, che gli chiedevano cosa avesse detto a Marco Prato subito dopo l’omicidio di Luca Varani: “Ti amo, in quel momento lo pensavo davvero”.

Qui tutte le ultime notizie di cronaca

Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'orditoio gemello di quello che ha ucciso Luana era stato manomesso
Cronaca / Jesolo, sesso in spiaggia per una coppia di 20enni: scatta l’applauso dei passanti
Cronaca / 8.085 nuovi casi, 201 decessi: il bollettino
Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'orditoio gemello di quello che ha ucciso Luana era stato manomesso
Cronaca / Jesolo, sesso in spiaggia per una coppia di 20enni: scatta l’applauso dei passanti
Cronaca / 8.085 nuovi casi, 201 decessi: il bollettino
Cronaca / Sallusti si è dimesso da direttore de Il Giornale
Cronaca / "Beve 7 litri al giorno ma è disidratata": come sta la ragazza vaccinata per sbaglio 4 volte
Cronaca / Ddl Zan, il consigliere regionale leghista chiede alla Madonna di fermare la legge
Cronaca / Muore in un incidente: l'assicurazione risarcisce sia la moglie che l'amante
Cronaca / Roma, ragazzo drogato e violentato da due amici
Cronaca / Calabria, il dramma dei 7mila tirocinanti precari della P.a.: “Noi, ignorati da politica e sindacati”
Cronaca / “Lei consenziente, doveva essere un gioco”: i verbali dell’interrogatorio di Ciro Grillo