Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Omicidio Piacenza, Elisa Pomarelli è morta per strangolamento: arriva la conferma dall’autopsia

Immagine di copertina

Omicidio Piacenza, Elisa Pomarelli è morta per strangolamento: arriva la conferma dall’autopsia

È arrivata l’autopsia sul corpo di Elisa Pomarelli, la 28enne uccisa a Piacenza. La donna è stata strangolata da Massimo Sebastiani, che ha già confessato l’omicidio. Dall’esame del medico legale non sarebbero state trovate tracce o segni riconducibili ad altri atti di violenza. La Procura di Piacenza ha inoltre nominato un perito entomologo per stabilire, in base alle tracce di terreno, se il cadavere della giovane sia stato spostato da un posto all’altro nel periodo intercorso fra il delitto e il ritrovamento dopo 13 giorni.

Sebastiani, reo confessi, è stato sottoposto a fermo sabato 7 settembre, e si trova attualmente in carcere, dopo la convalida di ieri, 11 settembre.

L’uomo aveva provato a depistare le indagini sulla scomparsa della giovane, mandando due sms a Elisa Pomarelli, dopo averla già uccisa.

Intanto l’avvocato Mauro Pontini, difensore dell’operaio 45enne, ha annunciato la richiesta di una perizia psichiatrica già in fase di indagine preliminare.

L’omicidio di Elisa Pomarelli, in breve

Il corpo senza vita di Elisa Pomarelli, la cui autopsia è arrivata oggi, 12 settembre, era stato trovato dai carabinieri sabato 7 settembre, sepolto in una buca in una zona impervia in località Costa di Sariano di Gropparello, nel Piacentino. Della coppia si erano perse completamente le tracce il 25 agosto scorso.

Dopo essersi nascosto per ben 13 giorni, Sebastiani è stato rintracciato dalle forze dell’ordine in un casolare sulle colline piacentine. Nella stanza di comando provinciale dei carabinieri l’operaio è crollato e ha confessato in lacrime: “L’ho uccisa, ho fatto una stupidaggine”.

“Elisa era la mia ossessione”, ha ammesso Sebastiani dopo il lungo interrogatorio del comandante Michele Piras e della pm Ornella Chicca.

Qui una ricostruzione dettagliata sull’omicidio di Elisa Pomarelli.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'orditoio gemello di quello che ha ucciso Luana era stato manomesso
Cronaca / Jesolo, sesso in spiaggia per una coppia di 20enni: scatta l’applauso dei passanti
Cronaca / 8.085 nuovi casi, 201 decessi: il bollettino
Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'orditoio gemello di quello che ha ucciso Luana era stato manomesso
Cronaca / Jesolo, sesso in spiaggia per una coppia di 20enni: scatta l’applauso dei passanti
Cronaca / 8.085 nuovi casi, 201 decessi: il bollettino
Cronaca / Sallusti si è dimesso da direttore de Il Giornale
Cronaca / "Beve 7 litri al giorno ma è disidratata": come sta la ragazza vaccinata per sbaglio 4 volte
Cronaca / Ddl Zan, il consigliere regionale leghista chiede alla Madonna di fermare la legge
Cronaca / Muore in un incidente: l'assicurazione risarcisce sia la moglie che l'amante
Cronaca / Roma, ragazzo drogato e violentato da due amici
Cronaca / Calabria, il dramma dei 7mila tirocinanti precari della P.a.: “Noi, ignorati da politica e sindacati”
Cronaca / “Lei consenziente, doveva essere un gioco”: i verbali dell’interrogatorio di Ciro Grillo