Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:47
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Bambino di 2 anni denutrito: genitori vegani a processo per lesioni a Nuoro

Immagine di copertina

Il caso risale alla fine del 2019 ed era finito persino in Senato oggetto di un'interrogazione parlamentare. La coppia sarà affidata ai lavori socialmente utili

Una coppia residente nella provincia di Nuoro è stata rinviata a giudizio per lesioni personali colpose, dopo che il figlio di due anni era stato ricoverato all’ospedale San Francesco del capoluogo provinciale sardo per denutrizione. La vicenda risale al settembre del 2019 quando i genitori, che seguivano una dieta vegana, erano stati segnalati alla Procura nuorese.

Il caso aveva sollevato molte polemiche, finendo persino in Senato con un’interrogazione parlamentare presentata dall’onorevole Lello Ciampolillo, allora ancora nel Movimento 5 Stelle e oggi nel gruppo misto, che aveva denunciato un “vergognoso esempio di falsa e sleale informazione asservita alle multinazionali del settore, terrorizzate dalla enorme diffusione delle pratiche promosse dalla cultura vegana”.

La notizia del ricovero del bambino era stata anticipata dal quotidiano l’Unione Sarda e confermata successivamente all’agenzia di stampa Ansa da fonti della Assl di Nuoro. Il piccolo era stato portato in ospedale proprio dai genitori, che ne avevano constatato un’insolita debolezza. Le analisi ematologiche ne avevano allora confermato l’avanzato stato di denutrizione, in quel momento non chiaramente riconducibile a una particolare dieta oppure ad altri fattori, magari genetici.

In seguito, le indagini condotte dalla Procura di Nuoro hanno portato i magistrati a convincersi delle responsabilità dei genitori, che avrebbero provocato danni alla salute del bambino privandolo di sostanze nutritive importanti per la crescita come la vitamina B12. Durante il ricovero, la coppia non avrebbe fatto sapere di seguire una dieta vegana.

I genitori sono stati rinviati a giudizio e il processo, come riportano varie testate sarde, avrebbe dovuto aprirsi martedì 8 giugno ma l’avvocato della coppia ha ottenuto dal giudice monocratico una sospensione del procedimento. Il magistrato ha accolto la richiesta della difesa di ammettere gli imputati all’istituto della messa alla prova, affidando così la coppia ai lavori socialmente utili.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ci sono 10 milioni di italiani che non vogliono vaccinarsi
Cronaca / “‘Frocio’ e ‘gay schifoso’: mio figlio, 12 anni, aggredito per lo smalto e una borsetta arcobaleno”
Cronaca / Assalto a portavalori sull’A1 con spari e esplosioni. Caccia ai rapinatori | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ci sono 10 milioni di italiani che non vogliono vaccinarsi
Cronaca / “‘Frocio’ e ‘gay schifoso’: mio figlio, 12 anni, aggredito per lo smalto e una borsetta arcobaleno”
Cronaca / Assalto a portavalori sull’A1 con spari e esplosioni. Caccia ai rapinatori | VIDEO
Cronaca / Lombardia, preoccupa la variante Delta: “81 casi già registrati”
Cronaca / Pasticcio AstraZeneca: le Regioni stanno decidendo da sole per la seconda dose
Cronaca / Von der Leyen: "Oltre 300 milioni di vaccinazioni in Ue"
Cronaca / In Italia 14,2 milioni di persone hanno ricevuto entrambe le dosi
Cronaca / AstraZeneca, l’Aifa approva il mix di vaccini per chi ha meno di 60 anni
Cronaca / È morto Livio Caputo, direttore reggente de Il Giornale
Cronaca / Nuovi casi sotto quota mille in Italia: non succedeva da settembre. 36 i morti