Nasce l’Associazione Nazionale Alfieri della Repubblica Italiana

L’Associazione dei giovani eccellenti rappresenterà le nuove generazioni e diffonderà i valori civici e costituzionali

Di Redazione TPI
Pubblicato il 9 Ago. 2020 alle 17:07 Aggiornato il 9 Ago. 2020 alle 17:07
3
Immagine di copertina

Il 13 luglio 2020 è stata istituita a Roma l’Associazione Nazionale Alfieri della Repubblica Italiana con Alfieri provenienti da tutto il territorio.

L’Alfiere della Repubblica è un’onorificenza del Quirinale istituita con DPR del 22 Febbraio 2010 da Giorgio Napolitano, volta a premiare e valorizzare le eccellenze distintesi nel campo della cultura, dello sport, della scienza, dell’arte e del volontariato. Gli insigniti di tale benemerenza statale sono giovani residenti nel nostro Paese; ciascuno di questi è considerato come un modello positivo per le nuove generazioni. Ogni anno, il Presidente della Repubblica nomina nuovi giovani meritevoli della benemerenza statale, segnalati da cittadini, imprese, associazioni, enti locali raggiungendo il territorio Nazionale con una fortissima capillarità.

L’intento dell’Associazione, ispirata ai valori costituzionali di solidarietà, di libertà individuale e collettiva e di diffusione della cultura, è quello di promuovere ed incentivare la partecipazione giovanile all’interno delle istituzioni e dei processi decisionali. L’Associazione si impegna anche a sostenere le eccellenze italiane all’estero al fine di favorire la cooperazione internazionale tra giovani.

L’Associazione sarà una piattaforma finalizzata all’accessibilità e diffusione della benemerenza statale “Alfiere della Repubblica”, ancora poco conosciuta, per raggiungere tutte le giovani eccellenze del Paese mediante partnership strategiche e promuovendo campagne per incentivare le nuove generazioni a diventare i leader del domani in vari settori.

Il Presidente Renato Cortesini, Alfiere della Repubblica 2015, ha avuto l’idea di capitalizzare e dare continuità e diffusione alla benemerenza, creando insieme ad altri soci fondatori un’associazione rappresentativa di tutti gli Alfieri, che dal 2010 ad oggi sono circa 200 giovani eccellenze in Italia. Dal 13 luglio presiede la neo-nata Associazione Nazionale Alfieri della Repubblica Italiana, che conta 80 aderenti.

“Ci sono molte potenziali eccellenze pronte a creare valore non soltanto nel nostro Paese, ma in un mondo sempre più globale. Intendiamo – le parole del Presidente della (neocostituita) Associazione Nazionale Alfieri della Repubblica Italiana, Renato Cortesini – risolvere questa necessità, raggiungendo, promuovendo e risvegliando tutte le giovani eccellenze per costruire, a partire dal presente, il futuro del Paese”.

L’Associazione Nazionale degli Alfieri della Repubblica è stata costituita dai seguenti soci fondatori: Virginia Maria Barchiesi (Marche), Ariane Benedikter (Trentino-Alto Adige), Jacopo Cavagna (Emilia Romagna), Leonardo Cesaretti (Lazio), Renato Cortesini (Lazio), Chiara Damasco (Veneto), Miriam Giorgi (Calabria), Melissa Maritano (Piemonte), Celeste Montenovo (Marche), Manuel Pala (Liguria), Tommaso Portaluri (Puglia), Maria Lucrezia Rallo (Sicilia), Tommaso Scquizzato (Veneto), William Turcinovic (Molise), Maria Zanchetta (Veneto).

3
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.