Me

“Faremo un muro anti-migranti di 243 chilometri, il Viminale è d’accordo”, il governatore del Friuli Venezia Giulia Fedriga

Di Laura Melissari
Pubblicato il 30 Giu. 2019 alle 12:30 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:29
Immagine di copertina

Muro anti migranti Friuli Fedriga | Il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha parlato di un’ipotesi che sta valutando con il Viminale per “fermare l’ondata migratoria che avanza”.

Si tratta di un muro di 243 chilometri al confine orientale dell’Italia, in funzione anti-migranti.

“Un muro o altro, adesso non so dirglielo, ma certo che se l’Europa non tutela i suoi confini noi saremo costretti a fermare l’ondata migratoria che avanza attraverso altri altri Paesi dell’Ue con tutti i mezzi. Non possiamo mettere poliziotti a ogni metro, anche se le misure di vigilanza grazie al nuovo piano del Viminale, stanno dando i loro frutti”, ha detto il leghista in un’intervista al Fatto Quotidiano.

“Noi dobbiamo dare sicurezza ai nostri cittadini. Tranquillità nelle case, decoro nelle pubbliche vie. Ladri, delinquenti di piccolo o grande calibro non ne vogliamo”, ha detto Fedriga.

“La gente non ne può più”, dice Fedriga, quando il giornalista del Fatto gli fa notare che forse c’è una sproporzione “tra la realtà e ciò che immagina”.

E su Giulio Regeni, il cui striscione è stato tolto dal palazzo della regione, dice: “Sono contro l’ipocrisia. Quello striscione era una finzione. Il Pd non ha fatto nulla per capire le cause della morte di quel ragazzo, per raggiungere la verità. Si coprivano dietro lo striscione”.

Muro anti migranti Friuli Fedriga

Il capitano e la capitana: chi ha perso e chi ha vinto nella farsa del caso Sea Watch