Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Stop mascherine all’aperto, via libera dal Cts: indicate due date al Governo

Immagine di copertina
Credit: ANSA/ANGELO CARCONI

Mascherine all’aperto: il parere del Cts

Tra fine giugno e inizio luglio gli italiani potranno dire addio all’obbligo di indossare le mascherine all’aperto. Due le date indicate dal Comitato tecnico scientifico (Cts), che si è riunito nel pomeriggio di oggi, per decidere sul via libera allo stop: lunedì prossimo, 28 giugno, quando tutta l’Italia sarà in zona bianca, o il successivo, il 5 luglio, con altri sette giorni guadagnati per la campagna vaccinale.

Gli esperti non hanno rilevato eccessive differenze sul piano epidemiologico tra le due date: da qui la scelta di rimettere la decisione al Governo, che la ufficializzerà nelle prossime ore. Il Ministro della Salute Roberto Speranza aveva richiesto pochi giorni fa un parere formale al team di esperti. Nella scelta, il Cts ha tenuto conto del calo della curva dei contagi e della percentuale di popolazione vaccinata in Italia. Resta invece l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso o all’aperto nel caso in cui ci siano degli assembramenti, e dunque quello di portare il dispositivo di protezione sempre con sé.

In un’intervista pubblicata oggi su Repubblica anche Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, ha affermato che i tempi sono maturi perché le mascherine possano essere tolte all’aperto, tranne che in alcuni contesti “che possono favorire il contagio e che pertanto richiedono cautela”.

Da lunedì 28 giugno tutta la Penisola sarà in zona bianca con l’ingresso nella fascia a minori restrizioni anche della Val d’Aosta. Restano in ogni caso i timori sulla diffusione della variante Delta, in particolare per i vaccinati solo con prima dose, che sembra non siano sufficientemente protetti da evitare il contagio.

Leggi anche: Usa, il governo pronto a lanciare la pillola anti-Covid entro fine anno

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Somalia, ucciso da una bomba Omar Hassan: era stato condannato e poi assolto per l’uccisione di Ilaria Alpi
Cronaca / Marmolada, trovati altri corpi: le vittime accertate salgono a 9
Cronaca / Covid, Bassetti: “Attenzione alla variante indiana. Forse più contagiosa”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Somalia, ucciso da una bomba Omar Hassan: era stato condannato e poi assolto per l’uccisione di Ilaria Alpi
Cronaca / Marmolada, trovati altri corpi: le vittime accertate salgono a 9
Cronaca / Covid, Bassetti: “Attenzione alla variante indiana. Forse più contagiosa”
Cronaca / Lo chef stellato Andrea Aprea: “Ho assunto trenta persone. Se paghi il giusto le trovi”
Cronaca / Fratelli Bianchi, la madre: “Sentenza ingiusta. Condannati a furor di popolo”
Cronaca / Il Papa nominerà due donne al dicastero dei Vescovi: è la prima volta nella storia
Cronaca / Molestie adunata alpini, pm chiede l’archiviazione: “Difficile identificare i colpevoli”
Cronaca / Consumi, le famiglie non hanno mai speso così tanto per energia, gas e carburanti
Cronaca / Napoli, bufera sulla pizzeria “Dal Presidente” per una storia omofoba su Instagram
Cronaca / Alessandra, sopravvissuta sulla Marmolada, e il post d’addio al compagno: “Ti amo Tommaso”